Elezioni: la svolta di Merola, apparentamento con i Verdi

Intesa sul passante, bio nelle scuole e tram. L'intesa è siglata. Intanto indicazioni di voto confuse verso il ballottaggio- Il ministro Galletti: 'Votate il meno peggio'; Martelloni: 'Nessuna indicazione per votare Merola'

In extremis l'apparentamento tra Virginio Merola e i Verdi, che il 5 giugno hanno preso 1,5% dei voti, circa 2.500 consensi. Ad annunciarlo sono il candidato sindaco del Sole che ride Matteo Badiali e il portavoce regionale del partito Paolo Galletti. Merola "ha accolto le nostre proposte per una svolta ecologista ed animalista nel governo della città per i prossimi cinque anni", si legge in una nota. In questo modo "Bologna si caratterizza come una città moderna in cui i Verdi danno un contributo propositivo per affrontare le grandi sfide ambientali e occupazionali del nostro tempo e della nostra città metropolitana".

Tra i punti di programma concordati c'è una agenzia metropolitana dell'ambiente "che metta in rete le conoscenze sull'inquinamento ambientale e proponga soluzioni concrete rilanciando l'economia verde", la ridefinzione del piano della mobilità di area vasta "che possa privilegiare un potenziamento del trasporto pubblico su ferro e si procederà con l'elettrificazione progressiva dei trasporti per arrivare ad una mobilità ad impatto zero". Inoltre, "rilancio del progetto tram" e "rete di piste ciclabili nell'area metropolitana". Non solo. Spiegano ancora i Verdi, "all''interno del percorso partecipato per la realizzazione del Passante di mezzo la priorita'' deve essere la riduzione della mobilità su gomma: in tale prospettiva si inserisce la valutazione della proposta di banalizzazione del tratto autostradale e della copertura con tunnel fotovoltaico". L'obiettivo dell'intesa è una città "a inquinamento zero", dove verrà monitorato continuamente "l'inquinamento urbano, autostradale e aeroportuale per valutare gli impatti sulle matrici acqua, aria e suolo ed individuare rapide soluzioni, come il rilancio della riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati, l'attuazione del piano ambientale per le energie sostenibili e l'attuazione del piano di adattamento ai cambiamenti climatici. Inoltre perseguire con forza l'obiettivo rifiuti zero". Tra i punti dell'accordo anche il biologico al 100% nelle mense scolastiche e menù vegan a richiesta.

"Sono soddisfatto - ha detto il sindaco uscente - per questo apparentamento, fatto alla luce del sole, che mi e ci consentirà di puntare ancora di più, e più concretamente, ad aumentare la qualità della vita e della salute della città, di tutti i bolognesi". 

GALLETTI : 'VOTATE IL MENO PEGGIO' . Intanto le indicazioni di voto appaiono confuse. "Chi votero'' al ballottaggio? Non ho ancora deciso". Così il ministro dell''Ambiente Gian Luca Galletti, sostenitore di Manes Bernardini, lascia però liberi gli elettori moderati in vista del voto di domenica prossima. "Non sono soddisfatto ne' del programma di Meolra ne' di quello di Borgonzoni- chiarisce- di più: non mi piace l'impostazione politica", dice il ministro. "Non sono in grado di dire a questo elettorato cosa votare. Dico questo: votate il meno peggio", indirizza l'ex assessore Udc di Giorgio Guazzaloca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"MEROLA INADEGUATO A GOVERNO CITTA' COME BORGONZONI" Dubbi anche da parte di Coalizione civica, che conferma: "Non daremo indicazioni di voto per Virginio Merola". Così il candidato sindaco Federico Martelloni. "Ci dispiace avere Merola e Borgonzoni al ballottaggio perchè ci paiono non adeguati al governo della città", ha sottolineato Martelloni. Tuttavia, prevede, "credo che una piccola parte di Coalizione civica andrà a votare Merola come scelta repubblicana, che un'altra parte resterà a casa perchè questo Pd ha tradito tutte le aspettative della sinistra, che la parte maggioritaria dei cittadini che hanno votato per noi deciderà come orientarsi in questa settimana. Io? Rifletterò fino all'ultimo momento". Martelloni ribadisce il "giudizio negativo all'operato di questa giunta" e il fatto che Coalizione civica "non farà accordi con nessuno e quindi sarà all'opposizione della prossima giunta", comunque vada domenica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento