Assemblea di Fratelli d'Italia, Meloni: 'A Bologna un quadro inedito'

Sotto le Due Torri votato all'unanimità il simbolo del partito: "Il nome del leader è più riconoscibile del simbolo. Tutti i partiti lo fanno e anche a me hanno detto di farlo"

Foto DIRE

Assemblea nazionale di Fratelli d'Italia oggi a Bologna: la scritta "Giorgia Meloni" in alto, in grande, su sfondo blu. E sotto, il simbolo del partito: ecco il nuovo simbolo elettorale per il voto del 4 marzo approvato proprio sotto le Due Torri nelle scorse ore. 

"Per la mia formazione, il nome del simbolo cosi' grande non e' proprio una vittoria - ammette Meloni - penso che non renda giustizia del lavoro che abbiamo fatto insieme. Ma adesso funziona cosi', il nome del leader e' piu' riconoscibile del simbolo. Tutti i partiti lo fanno e anche a me hanno detto di farlo".

Meloni si dice convinta del buon risultato di Fratelli d'Italia alle prossime elezioni. "Possiamo essere la sorpresa- afferma la leader Fdi - in questi anni abbiamo avuto una crescita costante, forse meno veloce di altri partiti, ma fatta da gente che non ci lascera'. I sondaggi ci danno al 5%, qualcuno anche intorno al 7%, ma io penso che possiamo fare anche meglio".

Tra Pierferdinando Casini candidato col Pd e Pier Luigi Bersani in corsa con Liberi e uguali, entrambi a Bologna? "Capisco la difficolta', votate Fratelli d'Italia". A dirlo e' Giorgia Meloni, oggi sotto le Due torri per l'assemblea. Alle elezioni del prossimo 4 marzo, a Bologna potrebbe comporsi un quadro inedito: Casini in corsa col Pd e Bersani contro il suo ex partito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"No, non mi sorprende- commenta Meloni- perche' il Pd mi pare abbia fatto scelte non esattamente di sinistra da tempo. Non sta a me giudicare nel campo della sinistra, mi pare semplicemente di poter dire pero' che capisco quei cittadini di sinistra che hanno votato in buona fede a sinistra per una vita e che vengono da me a dire che hanno una crisi di identita' e che si sentono piu' rappresentati dalle nostre posizioni che da quelle del Pd". Perche' oggi, rileva Meloni, "in uno scontro tra i diritti dei molti e gli interessi dei pochi, noi facciamo battaglie per i diritti dei molti e loro per gli interessi dei pochi". Dunque, manda a dire Meloni, "capisco la difficolta' e quindi dico: non abbiate paura, scegliete Fratelli d'Italia". Anche se a Bologna e in Emilia-Romagna, ammette, "abbiamo ancora molto lavoro da fare" per guadagnare consensi, in un territorio storicamente non facile per il centrodestra. (Dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Focolai covid a Bologna: l'attenzione si sposta all' ex hub di via Mattei

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

Torna su
BolognaToday è in caricamento