Il “No” di Guazzaloca alla lista del civico Aldrovandi

“Lo ringrazio delle ripetute sollecitazioni a candidarmi come capolista… ma declino l’offerta”, così l’ex primo cittadino di Bologna congeda l’aspirante sindaco appoggiato dal Terzo Polo

L'ex sindaco Giorgio Guazzaloca non sarà capolista del candidato civico Stefano Aldrovandi alle prossime Comunali, a darne la notizia attraverso una nota ufficiale è lo stesso ex sindaco. "Ringrazio Aldrovandi delle ripetute sollecitazioni a candidarmi come capolista, ma dopo un'attenta e ponderata riflessione ho deciso di declinare la sua offerta”.

Arriva netto e cortese il rifiuto di Guazzaloca, che si fa da parte nella scena politica cittadina dopo essere entrato nell’occhio del ciclone perché indagato per corruzione nell'ambito dell'inchiesta sul Civis, il tram su gomma a guida ottica in preparazione da anni e al centro di molte polemiche. Nonostante la bufera abbattuta sull’ex primo cittadino, Stefano Aldrovandi ha sempre continuato a credere in lui e a sostenerlo.
 
Guazzaloca ha aggiunto “Nonostante il mio rifiuto, non farò mancare a Stefano il mio sostegno affinché possa sedere nella poltrona più alta di Palazzo D'Accursio. Sono certo che, se ciò accadrà, Bologna e i bolognesi ne trarranno grande giovamento".
Aldrovandi, imprenditore e manager, oltre che dal primo sindaco non di sinistra di Bologna, avrà l'appoggio del Terzo polo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento