Imola, la sindaca Manuela Sangiorgi si è dimessa

"Non voglio essere un burattino nelle mani del Pd"

Solo ieri su Facebook aveva dato appuntamento in Piazza Matteotti per parlare di Imola e raccontare i 15 mesi di governo della città, ma la sindaca 5 Stelle ManuelaSangiorgi questa sera ha spiazzato tutti e si è dimessa.

"Non voglio essere un burattino nelle mani del Pd" ha detto, confermando le dimissioni irrevocabili. Era stata eletta a giugno del 2018. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho iniziato a fare politica otto anni fa per combattere una degenerazione del SISTEMA, votato alla conquista del potere e dei soldi e sempre meno attento a servire la comunità .In particolare ,una classe politica sempre meno attenta alle fasce di cittadini piu deboli e al rispetto del bene comune" aveva scritto la settimana scorsa su Facebbok "da 73 anni il PD è al potere e negli ultimi anni si è superato. Sempre più famelico ha creato dei gran sistemi svuotatasche a fronte di servizi sempre meno efficienti. Vedo da dentro il sistema e penso che tanti cittadini , siano ignari, come lo ero io , e si sentano impotenti e arrabbiati senza comprendere cosa succeda veramente. Oggi - si legge nella nota - non volendo tradire i principi ispiratori del Movimento mi oppongo a un alleanza antitetica tra il diavolo e l’acqua santa e adesso capisco perché qualcuno non digerisce e approvi la mia azione politica. Mi stupisce la miopia di soggetti esterni a questa dinamica che non si rendono conto di favorire e agevolare chi non vuole il bene della città, forse perché abbagliati da miopi interessi personali e di.bottega. Cari cittadini sarete chiamati soprattutto voi a giudicare.
Vi voglio bene. Imola nel cuore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento