Lega Nord, manifestazione nazionale a Bologna: autobus in partenza da mezza Italia

Non arriveranno solo dal nord, ma anche Marche, Abruzzo e ovviamente dall'Emilia-Romagna, i militanti del Carroccio che si riuniranno a Bologna l'8 novembre. Per raccogliere le adesioni la Lega nord ha lanciato in questi giorni un sito web

Non arriveranno solo dal nord, ma anche Marche, Abruzzo e ovviamente dall'Emilia-Romagna, i simpatizzanti del Carroccio che si riuniranno a Bologna l'8 novembre, a conclusione di "Blocca Italia", una tre giorni di protesta contro il governo Renzi. Per raccogliere le adesioni la Lega nord ha lanciato in questi giorni un sito dedicato, Liberiamoci.com. Nel logo dell'evento felsineo c'è anche l'immancabile ruspa.

Tra i problemi di cui liberarsi lo "Stato ingiusto, un mostruoso apparato burocratico di 1.900 leggi fiscali con un livello complessivo di tassazione su aziende e cittadini superiore al 70%, Tasse", la flat tax "un'aliquota unica al 15% avremo un sistema fiscale più e più semplice. Già applicata in 40 Paesi, con la Flat Tax paghiamo tutti, paghiamo meno!, Invasione, l'abolizione del reato di immigrazione clandestina e la politica del vitto e dell'alloggio gratuiti a spese degli italiani hanno creato caos, illegalità e ingiustizia sociale". Si riparte invece da limiti, legalità e sicurezza: "Ripartiamo Attraverso una politica di limiti e regole certe, respingimenti, difesa delle frontiere, accordi e aiuti economici nei Paesi di origine, torneranno sicurezza e legalità".

Il raduno si preannuncia nel segno della polemica: dal 'patetico voler bloccare l'Italia' (commento del sindaco Merola sulla manifestazione, ndr), alle contro-mobilitazione lanciata dai collettivi per l' 8 novembre.

L'evento leghista sarà occasione, dopo il twitt di mezza estate, per ufficializzare coram populo la candidatura della consigliera Lucia Borgonzoni a sindaco: "Non si vota solo a Bologna: in Emilia-Romagna vanno al voto nel 2016 altri due capoluoghi, Ravenna e Rimini, oltre a tanti municipi minori", si legge nella nota. 

Annunciata la presenza di Roberto Calderoli, che ieri l'ha dichioarato in Senato durante il dibattito sulle riforme: "L'8 novembre, a Bologna, si terra' una grande manifestazione, in cui nascerà il fronte nazionale di liberazione da Renzi. Io ci sarò e aspetto tutti coloro che credono nella democrazia e non vogliono morire renziani". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento