Lega Nord, strappano poster candidato: tre 3 denunciati

Ennesimo atto vandalico in città contro il Carroccio. Bernardini chiede presidio fisso per vigilare sulla sede del partito e in poche ore colti in flagrate tre vandali che si scagliano contro i manifesti del candidato sindaco

L'appello di Manes Bernardini - che ha richiesto una pattuglia in sorveglianza presso la sede del partito leghista - ha avuto risposta immediata. Nel giro di qualche ora sabato notte sono stati 'pizzicati' dai carabinieri tre giovani, mentre strappavano i manifesti del candidato sindaco leghista, vicino alla sede del comitato elettorale. I tre vandali, tra cui una donna e due uomini di 21, 26 e 34 anni, sono stati sorpresi in tre distinte occasioni, tra mezzanotte e le 4 in via Nazario Sauro. Per tutti è scattata la e denunciati per danneggiamento.

I tre giovani, che al momento dei fatti stavano tutti passeggiando da soli nella zona, sono stati immediatamente bloccati ed identificati dai Carabinieri. Tutti e tre hanno giustificato il gesto con banali scuse del tipo che si erano solo appoggiati o motivandolo con una spiccata antipatia nei confronti del candidato sindaco e del suo partito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio venerdì mattina il candidato aveva lamentato la ripetizione di simili episodi e aveva chiesto una pattuglia notturna che sorvegliasse la zona intorno alla sede del partito per tenere lontano i vandali, che più volte hanno fatto scempio dei cartelloni del Carroccio e creato danni ai loro uffici.

Tutti e tre gli episodi non appaiono riconducibili alla manifestazione di protesta dei movimenti anarchici tenutasi ieri nel capoluogo felsineo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento