Caso Lepida: indagati ex-direttore generale della Regione e presidente della società

Nel 2010 un esposto di Enzo Raisi, Fli, qualche giorno fa la richiesta di chiarimenti del Gruppo Lega Nord su incarichi e stipendi. Oggi due gli indagati per abuso d'ufficio

Ancora indagini in Regione. E’ la società di telecomunicazioni, controllata della Regione Emilia Romagna Lepida SpA ad essere ora sotto esame. Nel 2010 il deputato del Pdl Enzo Raisi, ora passato a Fli, denunciava incarichi e consulenze extra ai membri del Cda. Anche il gruppo Lega Nord regionale qualche giorno fa aveva interrogato la Giunta per sospetta “parentopoli”, maxi-stipendi  e possibile conflitto d’interesse.

GLI INDAGATI. Il pubblico ministero titolare dell’inchiesta, Giuseppe Di Giorgio, si apprende, ha iscritto nel registro degli indagati l’ex direttore generale della Regione Gaudenzio Garavini e il professor Gabriele Falciasecca, presidente di Lepida. Sembra che si tratti di “atto dovuto” per un’inchiesta ormai agli sgoccioli e che potrebbe concludersi con l’archiviazione. Sempre su esposto di Raisi, lo stesso pm indaga su Zoia Veronesi, ex segretaria di Pierluigi Bersani, per truffa aggravata ai danni della Regione.

LEPIDA SPA. E' una società partecipata al 97,7% dalla Regione Emilia Romana per la pianificazione, lo sviluppo e la gestione delle infrastrutture di telecomunicazione degli enti collegati alla rete Lepida.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • "Appropriazione indebita": sequestrati 100 immobili a Bologna

  • Incidente sulla A13: camion esce di strada e "disperde" centinaia di stecche di sigarette di contrabbando

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento