Stretta su alcol e musica, Merola: "L'ordinanza compensa la mancata coscienza"

Il sindaco Virginio Merola rivendica la stretta contro alcol e musica decisa anche per piazza Santo Stefano, che si va cosi' ad aggiungere all'elenco degli altri luoghi del centro soggetti alla stessa ordinanza anti-movida

Il sindaco Virginio Merola rivendica la stretta contro alcol e musica decisa anche per piazza Santo Stefano, che si va cosi' ad aggiungere all'elenco degli altri luoghi del centro soggetti alla stessa ordinanza anti-movida (piazza San Francesco, via del Borghetto e via de' Marchi): "Dove non arriva la coscienza delle persone, devono arrivare le ordinanze del sindaco. Of course". "Si tratta di garantire decoro, pulizia e rispetto per due delle piazze piu' belle di Bologna e d'Italia", spiega il sindaco nella sua newsletter. 

Nella nuova rubrica, coniata sotto il titolo ironico "#hofattoanchecosebuone", Merola mette anche il regolamento approvato sempre in settimana dedicato agli artisti di strada. "La vivacita', anche artistica, di Bologna e' un bene prezioso che non va messo in discussione- sostiene il sindaco- pero' non bisogna tradire questo spirito trasformandolo in caos e in cacofonia. Per questo abbiamo deciso di ridisegnare gli spazi disponibili per queste attivita' e abbiamo limitato l'impiego di chi si esibisce con strumenti amplificati in piazza Maggiore, attraverso una valutazione sulla qualita' delle proposte artistiche". Secondo Merola, "il diritto di tutti a vivere una Bologna bella e piacevole passa anche dal valore delle esibizioni spontanee, dalla loro capacita' di inserirsi nel contesto urbano con grazia. Senza dimenticare che anche il silenzio o il piacere di passeggiare e conversare appartengono al nostro modo di vivere e di stare assieme".

Infine, Merola si dice soddisfatto per la gara avviata dall'Agenzia del Demanio per assegnare i servizi vigilanza all'ex Staveco, che si sta concludendo. "E' un primo risultato della diffida che abbiamo inviato oltre che al Demanio, anche a Cassa depositi e prestiti e Invimit- commenta il sindaco- stiamo attendendo le risposte dai proprietari delle grandi aree dismesse e mi aspetto fatti importanti e decisivi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento