Periferie, Merola e Bonaccini delusi dal governo: "Gli impegni vanno rispettati"

I sindaci hanno abbandonato la conferenza unificata e interrotto i rapporti col Governo. Bonaccini "Invito ancora una volta il Governo a riflettere e a recuperare un rapporto rispettoso coi sindaci"

Il governatore dell'Emilia-RomagnaStefano Bonaccini e il sindaco Virginio Merola "delusi" dalle mosse del Governo gialloverde sul piano peroferie, di cui da tempo si parla. Iero lo strappo dell'Anci e i due amministratori emiliani dem tornano a sbottare.

"Avevo inteso- attacca Bonaccini via Facebook- che il Governo avrebbe tempestivamente risolto il problema creato ai Comuni. Gli impegni del presidente Conte parevano inequivocabili. Prendo atto che non è cosi' e oggi si è determinato un nuovo strappo: a fronte delle mancate risposte, i sindaci hanno abbandonato la conferenza unificata e interrotto i rapporti col Governo. È una brutta pagina - assicura il presidente della Regione - per chi crede che la leale collaborazione tra le istituzioni sia essenziale per far funzionare il Paese e risolvere i problemi. A partire dalle zone piu' critiche e disagiate delle nostre citta' che meriterebbero l'impegno di tutti, senza distinzioni di colore politico. Invito ancora una volta il Governo a riflettere e a recuperare un rapporto rispettoso coi sindaci. Gli impegni sottoscritti vanno rispettati".

Congelamento dei fondi per il piano periferie

Anche Merola si dice sbalordito: "Ho ascoltato, assieme a altri sindaci anche della Lega e dei 5 stelle, il presidente Conte prendere l'impegno di risolvere il problema che si e' creato con il congelamento dei fondi del piano periferie. Oggi già se lo rimangiano nella sede della conferenza unificata. Mi sbagliavo. Evidentemente martedi' scorso a Roma- conclude amaro il sindaco nel suo post- non ho parlato con il vero presidente del Consiglio". 

(Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento