Premio Guazzaloca alla militante sulla Sea Watch: l'opposizione insorge

Dopo l'annuncio del sindaco Forza Italia e Lega all'attacco. Lisei: 'Un affronto al buon senso e l'uso politicamente strumentale delle onorificenze'

"Merola ancora una volta dimostra di utilizzare in modo partigiano le onorificenze". Il consigliere di Forza Italia Marco Lisei va all'attacco dopo l'annuncio del sindaco di voler premiare Alice Vignodelli, volontaria di Mediterranea, con la medaglia al merito 'Giorgio Guazzaloca'. 

"Trovo semplicemente vergognosa l'indifferenza con cui è stato trattato Handrik Atti, pestato a sangue per salvare un lavoratore, a sua volta pestato mentre svolgeva il suo lavoro, a fronte della santificazione e premiazione della volontaria di Sea Watch" continua Lisei, una "vera e propria discriminazione 'di partito'. Essendo lui leghista, questo evidentemente non gli ha consentito di essere degno di onorificenza, al contrario della nuova eroina sinistroide bolognese". Atti alle utlime elezioni si era infatti candidato nelle liste della Lega.

Da parte sua Mediterranea fa sapere: "Siamo felici per il riconoscimento che Bologna riserverà ad Alice, volontaria di Mediterranea fino a ieri a bordo della nave con 32 persone che attendono un porto sicuro. A loro andrebbero date le medaglie, per la pazienza e la dignità che stanno dimostrando difronte alla vigliaccheria, alla cattiveria, alla disumanità dei governi. Non ci arrendiamo". 

Per il capogruppo Fi "Questa condotta del sindaco è un vero e proprio invito a girarsi dall'altra parte, perchè nella sua logica vale più rincorrere utopici intenti d'integrazione che prendere sprangate in testa per salvare un cittadino". A conti fatti, insiste Lisei, "la cittadinanza onoraria a Lucano, indagato e giudicato dal Riesame in preda a un 'delirio di onnipotenza e socialmente pericoloso', e il mancato riconoscimento della medaglia Guazzaloca ad Atti in favore della ragazza di Sea Watch, sono un affronto al buon senso e l'uso politicamente strumentale delle onorificenze", quindi "dimostra ancora una volta di essere di parte, ostaggio dei pregiudizi e delle faide del suo partito, tanto attento alla cura del proprio pollaio quanto lontano dai cittadini".

'Doppie misure di questa amministrazione'

Per il deputato azzurro Galeazzo Bignami, il comportamento del sindaco è dovuto alla sua contrarietà "in modo assolutamente strumentale, alle nuove politiche migratorie, inaspritesi anche e soprattutto a causa della gestione scellerata del Partito democratico che, per anni, ha alimentato sbarchi incontrollati e indiscriminati, senza nessun riguardo alle comunità, costrette ad accogliere senza alcun progetto reale di integrazione. Il sindaco parla tanto di civismo, ma è quel civismo che contraddistingue gli esponenti di sinistra e per il quale le onorificenze vanno concesse solo se congeniali al loro esclusivo progetto politico. E così, a fronte delle decine e decine di giovani bolognesi che, in silenzio e senza clamore, fanno tanto per gli italiani e non solo, senza ricevere nessun premio, il Partito democratico sceglie, quale simbolo di civismo, la volontaria della Sea Watch, in un momento in cui la linea politica migratoria dovrebbe essere univoca di fronte all’UE e alla comunità internazionale. I doppi pesi e le doppie misure di questa amministrazione sono un’offesa a quel civismo di cui Guazzaloca era un vero e degno rappresentante". 

'Merola fa il gioco delle tre carte'

Dello stesso tenore il commento del leghista Umberto Bosco. "Dovrebbe fare opposizione in Parlamento e governare a Bologna- attacca il consigliere comunale del Carroccio- ma ormai il Pd sa solo parlare di accoglienza e criminalizzare chi ha visioni diverse. Al gioco delle tre carte di Merola però non ci caschiamo. Premiando Alice Vignodelli, il primo cittadino cerca goffamente di far dimenticare lo scivolone del suo partito su Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, oggi sospeso e indagato per fatti gravissimi". Non a caso, sottolinea Bosco, "la maggioranza in Consiglio ha sollecitato il sindaco a conferirgli la cittadinanza onoraria, ma l'iter non è stato ancora avviato" continua il leghista "il Pd è così a corto di idee che ormai si è ridotto a santificare gli irriducibili dell'accoglienza, ma la sua credibilità anche in quelli ambienti è del tutto compromessa". 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • SuperEnalotto, in Emilia sfiorato jackpot più alto del mondo

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • A Bologna il migliore è il Forno Brisa: si aggiudica 3 "pani" Gambero Rosso

Torna su
BolognaToday è in caricamento