Il progetto del tram non piace alla Lega: "Deficitario e dittatoriale"

Francesca Scarano critica il progetto: "Valutare uno a uno tutti gli aspetti, per capire se effettivamente questo progetto può avere un'utilità riconosciuta trasversalmente e oggettiva per la mobilita' dei bolognesi"

Il progetto del tram di Bologna continua a creare disaccordi e polemiche. E' un progetto "molto deficitario" e, soprattutto, "non appoggeremo mai questo modo quasi dittatoriale di voler impedire ai residenti di spostarsi con i mezzi privati": lo dice la capogruppo della Lega in Comune, Francesca Scarano, intervenendo oggi in aula. "Non siamo a priori contrari al tram, ma chiediamo ci sia un confronto che abbia un senso e una logica- continua la leghista- e che permetta di valutare uno a uno tutti gli aspetti, per capire se effettivamente questo progetto puo' avere un'utilita' riconosciuta trasversalmente e oggettiva per la mobilita' dei bolognesi".

Nella situazione attuale, "non ci sentiamo assolutamente convinti delle premesse- afferma Scarano- proprio perche' non ci pare ancora chiara qual e' l'utilita', qual e' il progetto e quali sono i punti di forza di un tram in citta'". A questo punto, "aspettiamo che il progetto venga presentato nella sua completezza", continua Scarano, ma intanto e' nato un comitato che raccoglie "tantissimi cittadini, residenti e commercianti di una zona molto ampia di Borgo Panigale-Reno.

Ascoltiamoli, proviamo a capire visto che loro vivono in quella zona". Se davvero "avete cosi' a cuore questo progetto e se siete certi, come ha detto il sindaco Virginio Merola, che il tram migliorera' la vita di cittadini e commercianti- sottolinea la leghista- occorre ascoltare chi invece ha fortissime perplessita' e dare delle risposte". Solo dopo questo passaggio "probabilmente saremo meno critici, ma ad oggi- conclude Scarano- siamo seriamente preoccupati: non e' cosi', a suon di progetti poco sensati, che si va avanti". 

Ai critici del tram (e di altre opere) risponde il consigliere dem Raffaele Persiano, che e' anche capogruppo in Citta' metropolitana. "Sta diventando sempre piu' preoccupante - afferma Persiano - l'ostracismo del Governo gialloverde e di pezzi del centrodestra verso infrastrutture che modernizzerebbero il Paese, molte delle quali sono in Emilia-Romagna": un "coro stonato di no" che va dal Passante alla Cispadana, passando per la Sassuolo-Campogalliano. E a Bologna "volete bloccare un tram che ridurrebbe il traffico privato- continua il dem- a favore del mezzo piu' ecologico per eccellenza, contestando un progetto che come ha detto l'assessore Irene Priolo e' gia' superato". Un progetto, inoltre, "che sara' inserito in un percorso partecipato. Senza bisogno che ce lo diceste voi- continua Persiano- ci avevamo gia' pensato, per recepire le proposte di cittadini e commercianti".

Aggiunge il dem: "Sapete solo soffiare sulla paura della gente", come quella di "perdere qualche posto auto, facendo finta di non sapere che il progetto che e' andato sui giornali non e' definitivo, ma e' gia' stato superato dal contratto con il ministero e comunque ancora non e' stato approvato dalla Giunta".
In questo contesto si colloca l'evento pro-infrastrutture di sabato. "Ci saranno tantissimi sindaci, amministratori- scommette Persiano- e rappresentanti trasversali delle imprese: di destra, di sinistra, di centro. Ci saranno i sindacati e tantissimi cittadini che vogliono sbloccare le infrastrutture". Ci sara' insomma "l'Italia del si'", conclude Persiano: questo mentre "voi, invece, forse avete un'idea romantica di mobilita', legata alla decrescita felice. Magari immaginate che fra 20 anni ci muoveremo con carretti trainati da cavalli e muli".

(Dire) 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Europee, oggi si vota: urne aperte fino alle 23

  • Incidenti stradali

    Incidente a Bazzano, scontro sulla Provinciale 78: gravissima una donna

  • Elezioni

    Elezioni, oggi al voto 46 comuni nella provincia di Bologna

  • Eventi

    Cesare Cremonini, per i 20 anni di carriera un mega concerto all'autodromo di Imola

I più letti della settimana

  • Incidente in A14: schianto tra camion, tratto chiuso e traffico bloccato per ore

  • Elezioni europee 2019: quando il voto è valido o nullo

  • Incidente a Castenaso: bambino investito sulle strisce in via Nasica

  • Il Giro d'Italia torna nel bolognese: le modifiche alla viabilità

  • Centro blindato per il comizio di Forza Nuova: scontri in via Archigìnnasio

  • Incidente a Pianoro: schianto tra auto sulla Fondovalle

Torna su
BolognaToday è in caricamento