Il week end della Leopolda, Tosiani saluta gli ex compagni di partito: "E' un errore"

"In bocca al lupo a chi ha fatto questa scelta, ma va Bologna non abbiamo numeri esorbitanti" tra coloro che hanno scelto Italia viva. 

Gli "scissionisti" PD in partenza per la cosiddetta "Leopolda" (18-20 ottobre), la consueta tre giorni fiorentina organizzata da Matteo Renzi che ora può "sventolare" la bandiera di una nuova formazione politica, "Italia viva". Non c'è ancora un simbolo: l'ex presidente del Consiglio ha comunque messo ai voti tre proposte, ma bisognerà attendere la sera di sabato 19 ottobre per svelare il più "cliccato" che diventerà quindi quello ufficiale. 

Il segretario dei dem bolognesi, Luigi Tosiani, saluta così gli ex compagni di partito, a partire dal sindaco di San Lazzaro Isabella Conti, il nome bolognese più illustre tra coloro che potrebbero abbracciare "Italia viva". "E' un sindaco molto bravo, un amministratore capace e a lei mi lega un rapporto di amicizia. La comunità del Pd deve esserne orgogliosa", premette Tosiani, oggi a Ciao Radio. "Non mancheranno occasioni per fare pezzi di strada insieme- prosegue - ma la sfida vera è stare nel Pd per rilanciarlo e renderlo il riferimento di tutti i riformisti italiani".

Isabella Conti sul palco della Leopolda. Passare con Renzi? La decisione dopo Firenze 

Poi "credo sia un errore andare via dal Pd in questo momento- sottolinea ancora Tosiani- ma sono lieto che Italia viva confermi il sostegno a Bonaccini". Li considera "compagni di viaggio in vista della sfida più importante, quella delle prossime regionali. Certo- ammette- questa Leopolda è diversa dalle altre, questa è la nascita di un nuovo partito. Faccio un in bocca al lupo a chi ha fatto questa scelta, tra loro ci sono anche molti amici, ma va detto che a Bologna non abbiamo numeri esorbitanti" tra coloro che hanno scelto di lasciare i dem per Italia viva. 

La "Leopolda" parte venerdì 18 ottobre, per finire con la chiusura di Renzi domenica 20. Si parla di 20 mila iscritti, un record, ma, ovviamente, mancheranno tanti sindaci e amministratori dem. Si dovrà discutere anche di alleanze e di liste. C'è curiosità per scoprire chi, soprattutto fra gli iscritti al Pd, si presenterà comunque. Sembra che diversi volontari della Leopolda saranno iscritti ai Dem. Ovviamente si tratta di persone che avevano dato la loro disponibilità prima della clamorosa uscita di Renzi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento