Ronde al Parco Pasolini, Borsari: "Esibizionismi di alcuni. Grande impegno per il rilancio del territorio"

Manes Bernardini di "Insieme Bologna" ha pianificato una ronda per questa sera. Il presidente del quartiere San Donato replica: "Nell'interesse di tutti che le segnalazioni arrivino alle autorita' capaci di dare risposte efficaci"

Manes Berardini (Insieme Bologna) ha dato appuntamento per questa sera al Parco Pasolini, in zona Pilastro, per una "ronda". Ma il presidente del quartiere San Donato Simone Borsari ha replicato all'invito in questo modo: "Al di la' degli esibizionismi di qualcuno, che durano lo spazio di una sera, siamo impegnati in un duro lavoro quotidiano delle istituzioni e delle associazioni del Pilastro per rilanciare il territorio e migliorare i legami di comunita'".

Il parco Pasolini "è la seconda area verde della città per estensione ed e' inserita in un comparto a forte concentrazione di Erp - continua Borsari - Il Quartiere e il Comune sono impegnati a valorizzarlo, non solo con importanti investimenti strutturali ma anche mettendo in moto energie di cittadinanza che collaborino alla cura della sua vivibilita'".

Le attività estive svolte dall'associazione "Universo interculturale", messe nel mirino da Bernardini, "nascono da una consolidata collaborazione della stessa con il Quartiere e con l'ufficio Cittadinanza attiva del Comune- continua il presidente - e fin dal 2012 hanno lo scopo di creare occasioni di animazione e rigenerazione sociale al parco". Si tratta di musica, gestione di un chiosco, laboratori per bambini e ragazzi, attivita' ludiche ed educative: attività promosse nel parco "per non lasciarlo incustodito ed in balia di bivacchi o situazioni di illegalita', che si erano intensificate negli anni precedenti". L'avvio del progetto "The urban re-generation project", nel 2012, era stato "condiviso dal Consiglio all'unanimita'- sottolinea Borsari- e negli anni scorsi i riscontri avuti dai cittadini sono stati in grandissima parte positivi". Le attivita' musicali, in particolare, "si sono sempre svolte nel rispetto degli orari autorizzati", afferma Borsari.

Allo stesso tempo, "il controllo del territorio e' risultato piu' efficace - assicura il presidente del San Donato - gli operatori dell'associazione hanno coinvolto i gruppi giovanili in molte attivita' e la messa a disposizione di appositi spazi-barbecue ha evitato la proliferazione dei bivacchi che negli anni precedenti si verificava d'estate". Alla luce di questa esperienza, "quest'anno vogliamo che vengano raggiunti gli stessi obiettivi", afferma Borsari.

Ad ogni modo, "abbiamo chiesto ai responsabili dell'associazione di aumentare l'attenzione su eventuali dinamiche di illegalita'- aggiunge Borsari - che si producono nel parco e li stiamo mettendo in contatto con le Forze dell'ordine. Se e' vero che qualcosa accade sotto gli occhi di chi si e' impegnato a dare un presidio sociale del giardino, deve essere segnalato con tempestivita'".

Da qui l'invito a segnalare "ogni situazione di criticita'", al di la' degli "esibizionismi di qualcuno", afferma il presidente: "E' interesse di tutti che le segnalazioni arrivino alle autorita' capaci di dare risposte efficaci", anche se "purtroppo la legge nazionale vigente spesso vanifica il lavoro investigativo e lascia a piede libero gli spacciatori". In questo contesto, il parco Pasolini "si sta attrezzando per diventare un'importante centralita' culturale a livello cittadino, perche' grazie al progetto Pilastro 2016 e ad un accordo di programma con la Regione- ricorda Borsari- stanno partendo i lavori di riqualificazione dell'arena per concerti". Sul parco si stanno quindi "attivando importanti progetti e siamo tutti impegnati a renderlo sempre piu' vivo, sicuro ed attrattivo- conclude il presidente- senza mai abbassare la guardia, con lo sguardo rivolto al futuro e con l'intenzione di far rispettare le regole della convivenza".

(fonte Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento