Elezioni Castenaso: Fabio Selleri candidato sindaco 5 Stelle

"L'ascolto ed il confronto saranno il nostro marchio di fabbrica

Fabio Selleri

Già consigliere comunale di opposizione, Fabio Selleri annuncia la corsa alla carica di sindaco a Castenaso per il M5S. Una decisione presa dopo l’esito della votazione che si è tenuta nei giorni scorsi, con la partecipazione degli attivisti del gruppo pentastellato locale. 
 
“Gli attivisti del Movimento 5 stelle di Castenaso mi hanno affidato un compito importante, di cui vado molto orgoglioso – spiega Selleri - la squadra è formata da persone competenti e appassionate, che si sono avvicinate al M5S con la voglia di fare qualcosa di utile per la nostra comunità".

Su tratterebbe di "cittadini non interessati alla carriera politica, però informati e consapevoli delle dinamiche di un'amministrazione pubblica. Sono convinto che potremo fare insieme un ottimo lavoro - continua Selleri - formulando le nostre proposte e condividendole con la cittadinanza e le realtà associative e produttive presenti sul territorio. L'ascolto ed il confronto saranno il nostro marchio di fabbrica". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il candidato "il nostro Paese sta attraversando una fase delicata, piena di incertezze ma anche di opportunità di cambiamento. Credo che il Movimento 5 stelle abbia una grande capacità di lettura della realtà attuale e degli sviluppi futuri della nostra società; questo grazie ai nostri principi fondanti ed alle nostre norme etiche che ci permettono di lavorare liberi da condizionamenti, con gli unici punti di riferimento della Costituzione e degli interessi della collettività nel suo complesso”. 
 
E incalza: “Noi vogliamo essere la forza politica che introduce il concetto di “qualità dello sviluppo”. Un attento controllo della qualità e del costo delle opere pubbliche. La promozione di un'edilizia privata orientata alla riqualificazione del patrimonio esistente, al rispetto dell'ambiente ed al risparmio energetico. Una nuova attenzione alla qualità della vita, da tutelare attraverso servizi più vicini alle esigenze dei cittadini. Il nostro motto sarà “Più sviluppo sostenibile, più servizi”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento