Conca Verde e Taverna S. Pietro a Fontanelice: no della Provincia ai fondi, è bagarre

L'opposizione accusa la sindaca Vanna Verzelli di "gestione fallimentare dei fondi europei" e ne chiede le dimissioni. E' guerra a Fontanelice per la revoca dei finanziamenti

Taverna San Pietro

Opposizione sul piede di guerra nel piccolo comune di Fontanelice che accusa la sindaca Pd Vanna Verzelli di "gestione fallimentare dei fondi europei e regionali destinati alla promozione del territorio".

Si parla di quasi 250.000 euro che verranno a mancare dai bilanci comunali e di denaro sprecato in "opere inutili e costose, se consideriamo che la ristrutturazione dell’edificio che dovrebbe ospitare la Taverna San Pietro (di proprietà del comune - ndr) è costato alla comunità quasi 400.000 euro e l’inguardabile cubo di pietra costruito alla Conca Verde ne costa 300.000", si legge nella nota a firma di Simone Carapia, Pdl, Vito vecchio e Manuel Caiconte della lista Vallata Libera che chiedono, senza mezzi termini, le dimissioni della prima cittadina.

Mancata erogazione di fondi dunque: "Così come stanno le cose è chiaro a tutti, la Dott.ssa Verzelli presenti le dimissioni immediatamente e si nomini un Commissario Prefettizio per accompagnare il Comune alle elezioni della primavera prossima" capogruppo di Vallata Libera.

TAVERNA SAN PIETRO E CONCA VERDE. Il ristorante San Pietro, chiuso da due anni, e la struttura sportiva Conca Verde non passano i controlli della Provincia che ha revocato finanziamenti già annunciati. "Sabotaggio", secondo l'amministrazione fontese, ma Palazzo Malvezzi ha risposto con una nota: "I finanziamenti pubblici si possono erogare solo previa verifica del rispetto degli impegni assunti alla presentazione delle domande e della coerenza sulla destinazione d’uso dei locali ammessi a contributo... La Provincia è stata costretta a procedere alla revoca a causa di un utilizzo degli spazi non coerente con le finalità dell’Asse dei finanziamenti comunitari. I controlli relativi ai collaudi dei progetti sono conclusi e sono stati liquidati tutti i finanziamenti ad eccezione di quello relativo a Fontanelice".

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • SuperEnalotto, in Emilia sfiorato jackpot più alto del mondo

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • A Bologna il migliore è il Forno Brisa: si aggiudica 3 "pani" Gambero Rosso

Torna su
BolognaToday è in caricamento