Fondi al Tecnopolo, Fratelli d'Italia: "Favore al presidente della Regione"

La proposta alla commissione della Camera di destinare le risorse al sostegno delle scuole paritarie o al rilancio del settore automobilistico. Ma non è andata

Secondo Fratelli d'Italia gli ulteriori 40 milioni stanziati per la realizzazione del "Tecnopolo", all'ex Manifattura Tabacchi, sono più che altro "un favore al presidente della Regione Emilia-Romagna", così con un emendamento al decreto Rilancio, presentato dal deputato Paolo Trancassini, ha tentato di cancellarli per destinarli "al sostegno delle scuole paritarie o al rilancio del settore automobilistico".

L'emendamento, è stato però respinto il 23 giugno dalla commissione Bilancio della Camera. E' stata la deputata Fdi Ylenja Lucaselli, eletta in Emilia-Romagna, a sostenere la proposta a Montecitorio, sostenendo che il finanziamento per il Tecnopolo di Bologna "non risponde alle finalità essenziali del provvedimento". Lucaselli ritiene, invece, che "la spesa in questione possa essere un favore al presidente della Regione Emilia-Romagna". Per questo, la deputata Fdi aveva proposto di "espungere la norma dal decreto-legge in esame ed eventualmente, qualora se ne ravvisi l'effettiva necessità, inserirla in altro provvedimento, utilizzando ora le risorse che si risparmierebbero per finanziare misure più urgenti, come il sostegno delle scuole paritarie, che rischiano la chiusura, o il rilancio del settore automobilistico".

Secondo Lucaselli del resto manca, "da parte dell'Esecutivo, una visione globale e lungimirante relativa alle prospettive del sistema economico italiano". Da qui la proposta di sopprimere il comma che nel decreto Rilancio finanzia il Tecnopolo di Bologna. La deputata ha anche chiesto di accantonare l'emendamento, in modo da non votarlo subito, ma la commissione lo ha bocciato.

Il Tecnopolo

Ospiterà il Data center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF). Si tratta di una organizzazione intergovernativa sostenuta da 20 Stati membri europei che attualmente occupa più o meno 300 persone di oltre 30 nazionalità.  (dire)
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Focolai covid a Bologna: l'attenzione si sposta all' ex hub di via Mattei

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Mordano, forzano il posto di blocco e investono un Carabiniere: ricercati per tentato omicidio

Torna su
BolognaToday è in caricamento