Virginia Raggi assolta, Bugani: "Qualcuno oggi si deve vergognare"

Massimo Bugani commenta l'assoluzione del sindaco grillino: "A volte è dura sopportare il fango dei giornalisti. A Bologna ne sappiamo qualcosa. Cambino strada se vogliono vendere copie"

Foto Rggi: ANSA

Il sindaco di Roma Virginia Raggi è stata assolta. La grillina era accusata di falso documentale per la nomina di Renato Marra a capo della direzione Turismo del Campidoglio e il procuratore aggiunto Paolo Ielo aveva chiesto di condannare Virginia Raggi a 10 mesi concedendo le attenuanti generiche.

Dopo la sentenza di questo pomeriggio, con applausi in aula e commozione della Raggi, anche il vicecapo della segreteria di Luigi Di Maio Massimo Bugani vuole dire la sua sui "due anni di fango": «Oggi è una giornata di gioia immensa per tutti noi. Avevo sentito Virginia ieri, stamattina e poco fa: era felicissima e anche se ha sempre confidato nella Giustizia, la pressione era comunque altissima. Migliaia di pagine di inchiostro buttato. Roma da due anni non è più in mano ai corrotti e lei con fatica sta equilibrando i conti e rimettendo in piedi una città su cui hanno mangiato sia il centrosinistra che il centrodestra. Si rassegnino, il M5S non muore e lo fermano».

Bugani muove forti critiche al giornalismo italiano: «Spero che oggi qualcuno si vergogni perchè attacchi così violenti da parte della stampa non se ne erano mai visti. Se le testate andranno avanti così venderanno ancora meno copie e i loro programmi faranno meno audience. Arrendetevi perchè noi non siamo una banda di pazzi e incapaci, non siamo improvvisati, ma una forza politica che contro tutto e contro tutti, senza soldi e senza tv o giornali, finanziatori alle spalle, stiamo guadagnando credibilità giorno dopo giorno nonostante la voglia di mollare per molti di noi arrivi ciclicamente. Tengo a ringraziare però tutti i giornalisti corretti e i siti si informazione libera che in mezzo a mille menzogne raccontano i fatti».

«Certo perchè sopportare tutto  il fango che ci viene tirato addosso (e a Bologna siamo a livelli disumani) - prosegue Bugani - ci porta molto spesso a chiederci se abbia senso combattere queste battaglie. Giornate come questa ci aiutano tantissimo. Dovranno rassegnare a vederci governare 5 anni Roma e 5 anni il Paese». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento