Nasce la rete regionale dei centri per pazienti con endometriosi

Un'importante novità per tutte le donne che soffrono di una patologia che provoca dolore cronico: la Fondazione Isal comunica che lo scorso anno ci sono stati più di 700 ricoveri in Regione per endometriosi di cui 734 per intervento chirurgico. Nasce ora una Rete regionale per la presa in carico precoce e la cura più qualificata. Per i centri di cura più vicini La Fondazione Isal mette a disposizione un numero Verde dal lunedì al venerdì dalle 9 alle ore 13.00: 800 10 12 88

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Endometriosi, novità in arrivo. Garantire la presa in carico precoce, la prevenzione delle complicanze e la gestione multidisciplinare della patologia; assicurare alle pazienti il livello di assistenza più appropriato in relazione al quadro clinico; calibrare il tipo e la necessità di intervento chirurgico; centralizzare gli interventi più complessi nelle strutture regionali ad elevata casistica e specializzazione. E ancora, monitorare i livelli di qualità delle cure e collaborare attivamente con le associazioni, in modo da assicurare uno scambio di informazioni costante. Con la nascita della Rete regionale dei Centri per le pazienti con endometriosi, le donne con questa patologia potranno contare, in Emilia-Romagna, su un’assistenza ancor più qualificata su tutto il territorio regionale. L’istituzione della Rete e l’approvazione del modello per i cosiddetti ‘Pdta’ (Percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali) standardizzati sono un fatto concreto, e l’Emilia-Romagna è dunque una delle prime Regioni a introdurre, mettendole nero su bianco, nuove strategie per l’endometriosi. Una malattia che in Italia interessa, secondo le stime, quasi 3 milioni di donne e che a livello regionale ha reso necessari - solo lo scorso anno - 798 ricoveri, di cui 734 per intervento chirurgico.

Torna su
BolognaToday è in caricamento