Tumori e infezioni maschili: "Ragazzi, fate l'autopalpazione una volta al mese"

Parte la campagna di Lilt dedicata agli adolescenti per prevenire patologie dell'apparato genitale maschile

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

La campagna promossa dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori, in collaborazione con la Scuola di Urologia della Clinica urologica dell'Università di Bologna, nasce di fronte a un costante aumento di alcune patologie: tumori del testicolo, infezioni da Hpv, tumori del pene e varicocele; quest'ultima tra le prime cause di infertilità.

I dati parlano chiaro: meno del cinque per cento dei ragazzi minori di 20 anni ha fatto una visita urologica mentre oltre il 60 per cento delle coetanee si è rivolta almeno una volta al ginecoloco. I tumori ai testicoli aumentano del due per cento ogni anno: "Il 99 per cento dei pazienti sopravvive, ma non per questo ha meno importanza parlare di prevenzione", come spiega Domenico Francesco Rivelli, presidente della Lilt di Bologna.

Basta fare un semplice esame: l'autopalpazione una volta al mese, possibilimente sotto la doccia, esaminando un testicolo alla volta e valutando accuratamente tutta la superficie, alla ricerca di eventuali alterazioni di dimensione, forma, consistenza e profilo del testicolo.

La campagna partirà a giorni con la presentazione del progetto all'Istituto alberghiero Veronelli di Casalecchio di Reno, ma è dal prossimo anno scolastico che entrerà nel vivo. A settembre un gruppo di neo-medici urologi comincerà una serie di lezioni nell'Istituto.

Una formazione tra pari, da ragazzi a ragazzi, "peer to peer", con l'obiettivo di informare dal punto di vista medico, parlando dei rischi e dell'importanza della prevenzione. Tumori del pene e del testicolo, ma anche Papilloma virus che, per esempio, si declina sempre al femminile nonostante possa essere contratto anche dagli uomini. Il virus infatti si trasmette attraverso rapporti sessuali di ogni tipo (orali, anali, vaginali) ed è sufficiente entrare in contatto con la pelle. 

Potrebbe Interessarti

  • Incidente in A1: morte tre donne, le immagini dei soccorsi | VIDEO

  • VIDEO| Protesta sotto le Torri: ingresso blindato, traffico bloccato

  • VIDEO|Via Indipendenza: autobus Tper 'va in fumo'

  • VIDEO| Rapinatori arrestati in tangenziale

Torna su
BolognaToday è in caricamento