Bologna non ha il mare, ma qui vive una balena bianca: ecco la sua storia curiosa

Storia&Curiosità. E' impossibile non notare l'imponente cetaceo lungo ben nove metri. Ecco dove si trova

La balena / Foto biblioteca.salaborsa

Cosa ci fa una balena bianca in mezzo a un prato verde? E soprattutto così lontano dal mare?

Una storia lunga, riportata 'a galla' grazie al ritrovamento di alcuni resti in  Val Zena: dove un tempo c'era acqua e non colline. Da quì è nata l'opera degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, coordinati dallo scultore Davide Rivalta, raffigurante un’antichissima balena di 9 metri.

La storia

In località Gorgognano nel 1965, sul versante idrografico sinistro della valle del torrente Zena, a pochi chilometri da Pianoro, ad est dell’antica via della Futa, un contadino  trovò i resti di una Balaenoptera Aucutorostrata, risalente al Pliocene, tra i 2 e i 5 milioni di anni fa.

Il cetaceo preistorico era andato probabilmente a spiaggiarsi sul bagnasciuga di quello che era allora il Bacino Intrappenninico bolognese e il suo corpo, grazie a bassi fondali, era stato risparmiato dagli attacchi dei predatori.

A seguito dell’intervento di recupero e consolidamento operato all’epoca dal personale dell’Istituto di Geologia e Paleontologia dell’Università di Bologna, i resti fossili, quasi completi, della balena, sono oggi conservati e visibili presso il Museo Geologico “Giovanni Capellini”, a Bologna.

La balena si trova in via Gorgognano 9, a Pianoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cinque siti archeologici a Bologna: un tour tra storia e arte

La val di Zena

E' una piccola vallata attraversata dal torrente Zena, che nasce  a Loiano e termina  a San Lazzaro di Savena, in località Pizzocalvo. Un luogo dove la natura è protagonista, data anche dalla presenza non ingombrante dell'agricoltura e la quasi totale assenza di attività produttive e cave di estrazione. Il Parco dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell'Abbadessa ha sede in Val di Zena, a ridosso delle grotte del Farneto, punto di incrocio fra Parco e Valle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus, la Regione Emilia-Romagna dà tre milioni di mascherine gratis a tutti i cittadini

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 7 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

Torna su
BolognaToday è in caricamento