Festa della mamma: origini e curiosità

Una festa nata all'inizio degli anni '50, che si celebra in tutto il mondo

La festa della mamma è una giornata in cui si celebra la figura della madre e della maternità. Una gioia per i bambini e per le mamme, che ricevono poesie e regalini.

Origini e curiosità

Ogni nazione festeggia la 'mamma' in giorni diversi. In Italia è una ricorrenza che 'ricade' la seconda domenica di maggio, così come in parte degli Stati Uniti, Stati europeti, Giappone e  Australia. In realtà non esiste un unico giorno dell'anno in grado di accomunare tutti gli Stati in cui l'evento è festeggiato, ad esempio a San Marino si festeggia a marzo, così come in Arabia Saudita, Palestina, Egitto e Libano. Thailandia e Costa Rica festeggiano ad agosto, e in Russia a novembre. Insomma...ogni nazione ha una sua giornata dedicata alla mamma.

La festa

La Festa della mamma, così come la intendiamo oggi, affonda le radici negli anni 50' per due motivi diversi: uno commerciale e uno religioso. La storia vuole che la prima risalga al '56, quando Raul Zaccari, senatore e sindaco di Bordighera, in collaborazione con Giacomo Pallanca, presidente dell'Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, prese l'iniziativa di celebrare la festa della mammaal Teatro Zeni, e successivamente la festa si svolse al Palazzo del Parco.

La seconda risale all'anno successivo e ne fu protagonista don Otello Migliosi parroco di Tordibetto di Assisi, in Umbria, il 12 maggio 1957. L'idea fu quella di celebrare la mamma nel  forte valore religioso. Da quel giorno la parrocchia di Tordibetto celebra ufficialmente la Festa con importanti manifestazioni a carattere religioso e culturale. E propio lì c'è il Parco della Mamma, progettato da Enrico Marcucci. 

La data

Dalle prime testimonianze la festa della mamma veniva festeggiata l'8 maggio, in concomitanza della Festa della Madonna del Rosario di Pompei, e solo successivamente è stata spostata alla seconda domenica di maggio. Un modo per far sì che i festeggiamenti fossero di domenica, in modo che le famiglia riuscissero a passare più tempo possibile insieme.ù

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • "Appropriazione indebita": sequestrati 100 immobili a Bologna

  • Incidente sulla A13: camion esce di strada e "disperde" centinaia di stecche di sigarette di contrabbando

Torna su
BolognaToday è in caricamento