← Tutte le segnalazioni

Eventi

Con la presentazione di “Sapori dal Mercato. Ricette d’Autore” è iniziata una kermesse di eventi sul cibo che invaderà Bologna in occasione di Expo

Ugo Bassi · Bologna

Nel pomeriggio di giovedì 23 aprile, all’interno del ristorante Altro? aperto di recente nel pittoresco Mercato delle Erbe di via Ugo Bassi a Bologna, si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione del libro Sapori dal Mercato. Ricette d’Autore. La raccolta di ricette, curata da Cristina Bragaglia, docente all’Università di Bologna, e dal giovane ricercatore Luca Sancini, è nata dalla collaborazione tra l’Università Alma Mater Studiorum e la Delegazione di Bologna dell’Accademia Italiana della Cucina. Il libro contiene più di venti ricette che seguono una ricerca condotta dal dottor Sancini usando la parola “mercato” con il fine di ottenere dei riferimenti terminologici che potessero accomunare le ricette.

Sebbene il libro in questione abbia mantenuto un’importanza centrale, la conferenza stampa ha introdotto anche la presentazione delle attività che l’Università di Bologna ha programmato in occasione dell’appuntamento mondiale con Expo 2015. Se questo evento planetario partirà il primo maggio, la serie di installazioni, mostre, laboratori, esposizioni, talk show televisivi, rassegne cinematografiche, spettacoli, conferenze e altri eventi inizierà il 6 maggio alle ore 11:30, presso la biblioteca di Sala Borsa, con l’inaugurazione del progetto che raccoglie tutte queste manifestazioni, ovvero di Piazza in Piazza; la manifestazione durerà fino al 29 maggio e a giorni sarà disponibile il sito www.dipiazzainpiazza.it con tutti i dettagli.

Durante la conferenza stampa sono intervenuti diversi personaggi di rilievo appartenenti sia al mondo accademico sia a quello culturale della gastronomia. Uno degli interventi più importanti è stato quello del Presidente nazionale dell’Accademia Italiana della Cucina, professor Giovanni Ballarini che, essendo di origini bolognesi, anche nel libro ha ricordato il Mercato delle Erbe della sua infanzia e ha sottolineato come il mercato stia diventando un luogo d’incontro estremamente importante. Tale importanza non è data solo dal fatto che accoglie i prodotti della tradizione ma anche quelli dell’innovazione; infatti, negli ultimi decenni si è sviluppata una forte propensione verso nuovi cibi, nuove culture e nuovi modi di mangiare; queste tendenze verso l’esplorazione culinaria straniera possono presentare varie ricadute, tra cui il pericolo di trasformare in entità mitologica la tradizione culinaria italiana attraverso la mancata trasmissione generazionale, ma anche di introdurre a quelli che il Presidente ha chiamato «piatti di identità informatica», che non ci appartengono e che non rientrano nella nostra tradizione.

Gli altri protagonisti della serata, tra cui il Prorettore alla ricerca Dario Braga e la coordinatrice scientifica della manifestazione professoressa Giuseppina Muzzarelli, hanno sottolineato l’importanza della ricerca in ambito universitario, il suo carattere pragmatico e «a tutto tondo», che coinvolge anche altri ambiti di studio.

Nella molteplicità di eventi che di Piazza in Piazza offre, vorrei ricordare ai lettori che il 6 maggio alle ore 17:00 sarà inaugurata a Palazzo Poggi anche la mostra delle fotografie di Rodrigo Pais Come mangiavamo, sull’Italia degli anni 50 e 60. Inoltre, dal 4 maggio alle ore 18:30, presso il Cinema Rialto (Via Rialto 19), inizierà la rassegna cinematografica “Storie di terra, cibi e mercati”, curata dalla professoressa Bragaglia. Ogni proiezione sarà seguita da un brindisi con il vino Aubì dell’Azienda Agraria dell’Università di Bologna.

di Martina Belcecchi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento