← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Multe sui bus Tper: "Sistema vergognoso"

Viale Giovanni Vicini · Porto

Stamattina alle ore 9:33 mi recavo Presso la sede di Viale Risorgimento dell'Università di Bologna. Non appena salita sul mezzo, come ormai faccio da due anni a questa parte, ho avvicinato il mio portafogli contenente l'abbonamento mensile under 27 (acquistato solo il giorno prima) all'obliteratrice per convalidare il mio titolo di viaggio. Siamo alla fermata Vicini, salgono i controllori e chiedono i titoli. In totale buona fede chiedo all'operatore se può accertare il titolo senza farmi estrarre lo stesso dalla tasca posteriore del portafogli, dove da sempre conservo l'abbonamento, perché la cerniera è difettosa. L'abbonamento non risulta. Allora apro la cerniera e lo cerco, ma non c'è. Istintivamente apro il portafogli vero e proprio e in totale buona fede ammetto :"Si vede che ieri l'ho messo qui insieme al resto che mi ha dato il tabaccaio" e glielo passo. Lui va per scansionato, ma niente. Evidentemente 5 minuti prima, quando ero salita, le tessere e lo spessore del portafogli avevano fatto da schermo al titolo e così questo risultava non convalidato. Spiego l'accaduto al controllore, ma questi mi dice che in pratica sono in possesso di un titolo non convalidato e che quindi devo pagare la multa intera di 87.00 euro, senza neanche lo sconto del titolo "evaso" pari ad 1. 30 euro. Non appena si avverte "aria di multe" subito si avvicina la collega, mimando quel clima di inquisizione a cui ormai Bologna è abituata da anni. Mi accompagnano alla fermata come una ladra e mi suggeriscono di pagare subito per risparmiare qualcosa. Incompetente pure nel compilare un format preimpostato, la matricola xxx non mi chiede neanche se voglio dichiarare qualcosa all'interno del verbale, negando un mio diritto a difendermi. Ovviamente si converrà che se quanto raccontato fosse stato scritto nel verbale, di fronte ad un giudice di pace avrei avuto più credibilità. Ovviamente la multa non l'ho pagata, ma ho già avviato una denuncia formale per contestarla. Questo fa riflettere sulle politiche aziendali dell'azienda, che lo ricordo, è COMUNALE e che quindi dovrebbe fornire un servizio, non un disservizio e che dovrebbe lasciare margini di discrezionalità agli accertatori, non premiarli per quante più multe riescono a portare a casa. Questo sistema è vergognoso.  E questo servizio non si addice agli standard elevatissimi che questa città ha in tutti gli altri ambiti. Aspetto vivamente che questa segnalazione serva a far sì che TPER risponda pubblicamente per capire quali ragioni ci siano per un comportamento così acritico e quasi paramilitare da parte dei suoi accertatori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Io non comprendo perchè le persone minacciate dai controllori (se sono veramente così minacciosi,io non prendo l'autobus e non lo so) non chiamano il 112/113 e le denunciano facendogli perdere il posto...lamentandosi soltanto non si risolverà mai nulla.

  • Sinceramente non capisco dove sta il problema. L abbonamento mensile , una volta acquistato, deve essere validato per far partire il mese. Sinceramente non so se bisogna farlo inserendolo nella validatrice o "avvicinandolo", ma deve essere necessariamente validato altrimenti è come se il mese non partisse mai. Evidentemente questo non è stato fatto correttamente (luce verde e segnale acustico sono più che sufficienti) quindi la multa ci sta tutta. Diverso il discorso se l abbonamento era già stato "inizializzato" ed è stata fatta la multa di 87€ per la non validazione del biglietto che segna la presenza sull' autobus. Ma dubito fortemente, so che in questo caso si paga circa 5€. Quindi il discorso non ha proprio senso, idem per il commento della signora anziana, è scritto ovunque che il biglietto vale tot minuti. Se volete usare un servizio dovete scrupolosamente leggere e seguire le regole, stop.

  • Avere il biglietto non convalidato si prende la multa. Stop.

  • Sono delle sanguisughe, sempre in ritardo, maleducati e forti con i deboli e se chiedi spiegazioni è sempre colpa di altri. Servizio penoso

  • Mi auguro capiscano, perché a mia mamma hanno fatto la multa ugualmente anche se nel city pass c era scritto continua, cosa assurda, perché ogni minuto uno deve controllare se è da rifare o meno. Erano passati pochi minuti e il controllore ha fatto multa solo a mia mamma anziana che è venuta a casa tutta tremante per il modo brusco in cui è stata trattata. Ha dovuto pagare subito sotto minaccia in pratica. Fatalità i numerosi portoghesi che erano sul bus non sono stati multati perché fanno rivalsa solo su chi non può difendersi. Io ho provato a scrivere alla t per ma è stato tutto inutile. Persone sgarbate con chi non dovrebbero. Mi fermo qua.

    • Se ci fossero stati zingari o extracomunitari tiravano dritto,e' successo che hanno chiesto il biglietto a me e non a 2 extra e quando ho detto che prima lo chiedessero a loro si sono incazzati

      • Alè baracca!

    • Vorrei un resoconto da Merola di tutte le multe fatte a stranieri rumeni tunisini moldavi albanesi ecc..ecc che delinquono costantemente sul territorio bolognese. Vergognati che è meglio, e ancora di più si devono vergognare tutti quelli che lo hanno votato.

      • Hai ragione, e' un sindaco di merda

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento