← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Rimozione auto per pulizia strade: "Nessuna segnaletica. E' un sistema criminale'

Piazza Malpighi · Centro Storico

Ho regolare permesso per parcheggiare in centro. Ieri sera ho lasciato la macchina in piazza Malpighi. Non conoscendo i giorni in cui viene effettuata la pulizia di quella strada, dopo aver parcheggiato, ho fatto un giro di perlustrazione per cercare eventuali avvisi. Nessuna segnaletica. Stamattina la macchina non c'era più. È stata rimossa. Fra la multa e la rimozione, oltre 200€. Mi sembra assurdo. Questo è un sistema criminale. Non si può ricorrere contro la rimozione, perché è un servizio dato a privati. È qualcosa di intollerabile. In questo modo si alimenta l'odio nei confronti della legalità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • 21 giunio 2017 via murri ... altri soldi .. che imfami .. io poi lavoro cosi fino a tardi che ho visto che c'erano poche macchine parchegiate ma ho pensato che fosse stato un divieto durante il giorno e che ora non c'era piu perche non lo vedevo piu ... invece ... ma quindi dite che e imposibile riavere i soldi ??

  • Avatar anonimo di nicoletta
    nicoletta

    anch'io sono vittima di questo scherzo del comune che a quanto pare ha messo il cartello durante il ponte del primo maggio dove io avevo lasciato l'auto. volevo sapere se ti eri informato se era possibile fare ricorso, almeno per la multa dato che io non ho fatto nessuna infrazione visto che il cartello non c'era quando io ho parcheggiato!  

  • Avatar anonimo di francesco
    francesco

    ....e aggiungo: ma avete mai visto in cosa consiste la pulizia delle strade????anch'io purtroppo sono schiavo di questi maiali cravattari che siedono in comune e spesso alle 00:30 o alle 06:00 mi alzo per spostare la macchina ecc......cioè si tratta di una "soffiatina" d'aria e NON HO MAI VISTO UN OPERATORE SPAZZARE A PIEDI!!!!quindi è un modo come un altro per taglieggiare i residenti....fate schifo

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento