Via Firenze: un rumore, poi la richiesta di denaro, 'Ma io non ci sono cascata'

Una segnalazione di una lettrice: un uomo simula la rottura dello specchietto laterale per poi richiedere denaro

Si avvicinerebbe ai mezzi in corsa, per poi colpirli con un oggetto e infine simulare l'urto di uno specchietto laterale rotto, con conseguente richiesta di risarcimento

Doppia segnalazione in zona Mazzini, per un presunto truffatore all'opera sulle auto che transitano con il classico 'trucco dello specchietto'. Il racconto arriva da una potenziale vittima, una donna residente in zona e vittima di un doppio tentativo, nei giorni scorsi. E' la stessa vittima a raccontare nel dettaglio l'ultimo tentativo di quella che a tutti gli effetti sembrerebbe proprio una truffa.

"Ero scesa a buttare la spazzatura, per poi salire in auto" racconta la donna "ero da poco ripartita quando ho percepito un oggetto colpire il mezzo, poi un uomo, a bordo di una Golf grigia scura fare cenno di fermarmi".

La donna avrebbe intuito da subito le intenzioni dell'uomo, descritto come circa sui 40 anni, a prima vista cittadino italiano, dall'accento del Sud. Il racconto prosegue: "Dopo avermi accusato di avergli rotto lo specchietto, l'uomo è sceso dalla sua auto, con lo specchietto palesemente già danneggiato, per venirmi incontro: una volta arrivato ha perfino tentato di chiudere lo specchietto verso l'interno".

A questo punto però la potenziale vittima intuisce qualcosa sulle intenzioni del soggetto, dato che in brevissimo tempo si finisce a parlare di soldi. "Mi ha chiesto gli estremi dell'assicurazione oppure del denaro" continua la ragazza "ma io ho minacciato di chiamare la Polizia, così ha immediatamente desistito, risalendo in auto andandosene. Mi è sembrato giusto segnalarlo, dato che gira sempre in questa zona: un anziani o stranieri potrebbero cascarci".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento