Medicina: il mercato dell'antiquariato set di una troupe giapponese

Le riprese sono state realizzate per la tv giapponese NHK, con il regista Hiroshi Suzuki

La troupe / Foto Comune di Medicina

E' stata la troupe della tv giapponese NHK, con il regista Hiroshi Suzuki e la coordinatrice Ai Nagasawa, a fare 'irruzione' ieri a Medicina, nel corso del Mercatino dell'antiquariato e del riuso organizzato dall’Associazione I Portici di Medicina.

Due le attrici protagoniste delle riprese che fanno parte della trasmissione “Scovate il tesoro”, alla continua ricerca di oggetti interessanti da acquistare al miglior prezzo. Gli oggetti vengono poi sottoposti al giudizio di un esperto, che ne indicherà il valore storico-artistico-documentale e giudicherà se il prezzo a cui sono stati acquistati sia stato congruo o meno.

La troupe è stata notata da numerosi incittadini, incuriositi dalle telecamere, e per la qualità e l’importanza che ha assunto il Mercatino dell’Antiquariato, Medicina è stata scelta come luogo delle riprese assieme ai mercatini delle città di Milano, Arezzo e Firenze.

Nel corso della giornata è stato intervistato anche il sindaco, Matteo Montanari, che attraverso una nota diffusa sui social spiega: “Una bella soddisfazione e una nuova occasione per far conoscere la nostra Città e il nostro territorio- ha dichiarato il Sindaco-, un’occasione di crescita economica per gli operatori commerciali e i ristoratori di Medicina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Incidente, scontro frontale a Castel Guelfo: 24enne grave al Maggiore

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento