Dedicato a chi ha radici e rami

Cade nella settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile la giornata nazionale degli alberi. A Bologna si celebra "tra simbologia, mito e leggenda"

“Tutti hanno diritto alla bellezza e alla poesia delle nostre foreste”. Così, nel 1855, percorrendo i boschi dell’Appennino, George Sand ammirava i grandi alberi, ispiratori di un raccoglimento profondo e misterioso. Seguendo i suggerimenti della scrittrice ed ecologista ante-litteram, Valeria Cicala e Elisabetta Landi (IBC) ci conducono in un viaggio nella natura tra simbologia, miti e leggende. 

La conferenza, a ingresso libero fino ad esaurimento posti,  è in programma giovedì 21 novembre 2013, alle 17.30,  nella biblioteca "G. Guglielmi" di via Marsala 31 a Bologna.  La data scelta non è casuale. A quelli che qualcuno non a torto ha definito “i più grandi successi della natura” anche in Italia abbiamo dedicato ufficialmente una festa: proprio quest'anno la legge  nazionale n. 10 del 2013, all’articolo 1, ha istituzionalizzato la “Giornata Nazionale degli Alberi” da celebrare il 21 novembre di ogni anno, al fine di “perseguire la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana…”. 

La “festa degli alberi” non è certo una novità, risale ai Greci e agli antichi popoli orientali in cui era diffusa l’usanza di celebrare feste in occasione della piantagione di alberi; anche in epoca romana in occasione delle “Lucarie” – il 19 e 21 luglio - si festeggiavano gli alberi impiantati nei mesi precedenti. In epoca moderna, negli Stati Uniti già dal 1872 fu dedicato un giorno all’anno alla piantagione di alberi (il cosiddetto “Arbor day”). Più tardi la tradizione si diffuse in Europa e in Italia. Qui un Regio Decreto del 1923 istituì la festa degli alberi da celebrare ogni anno, e fu una circolare del Ministero dell’Agricoltura nel 1951 a stabilire che doveva svolgersi il 21 novembre.

Una tradizione, portata avanti dalle Regioni e dai Comuni, che da quest'anno vanta il crisma dell’ufficialità. 
Per l'occasione l'IBC ha pubblicato anche un volume dal titolo "Verde Maestà. L’albero tra simboli, miti e storie" che sarà distribuito gratuitamente ai partecipanti (fino ad esaurimento copie disponibili). 

L’iniziativa fa anche parte del programma della Settimana Unesco di Educazione allo Sviluppo Sostenibile (18-24 novembre 2013) che quest’anno ha come tema "I Paesaggi della Bellezza: dalla valorizzazione alla creatività".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BolognaToday è in caricamento