Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riaprono estetisti e parrucchieri: "Difficile trovare il necessario per riadattarsi e anche dispendioso" | VIDEO

Tante accortezze e regole da osservare. Ecco come cambia andare al centro estetico e dal parrucchiere

 

Fase due, quella vera, riaprono le serrande di estetisti e parrucchieri. Due titolari in zona Saragozza-Stadio ci illustrano come si sono preparate in vista del 18 maggio. Obbligo di mascherina, guanti, misurazione della temperatura, disinfettante per le mani e molto altro.

"Siamo felici di riaprire anche se è dura lavorare con questi dispositivi, dopo un po' c'è bisogno di uscire per prendere aria – ci dice Fabiana Fauni, titolare di Des Arts I Am – però ci sono tantissime prenotazioni e noi cerchiamo di gestire tutto al meglio".

"Barriera in plexiglass, visiere per i trattamenti più ravvicinati – racconta Shila Todisco di Sheila Estetica – un dispositivo all'entrata per plastificare le scarpe, sacchetto per gli effetti personali, temperatura e ovviamente disinfettante per le mani. Abbiamo preso tutte le precauzioni possibili – ci dice – è stata dura prepararsi, sia economicamente che logisticamente, però adesso ci siamo e ricominciamo per recuperare il tempo perduto".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento