Atalanta - Bologna 4-1 | Rossoblu sconfitti in 15 minuti

Partita a senso unico, con solo Orsolini marcatore di bandiera. Mihajlovic lascia diffidati e migliori titolari in panchina

Disfatta o strategia? La sconfitta ieri a Bergamo contro la Atalanta si farà comunque sentire nel morale dello spogliatoio rossoblu, in un mercoledì di campionato andato malissimo. 4-1 il verdetto finale a favore dei padroni di casa, mentre i Rossoblu affondano ancora prima di mollare gli ormeggi. Mihajlovic schiera una formazione profondamente cambiata nei giocatori, con 8 ragazzi su 11 cambiati rispetto alla formazione ammiraglia. Panchina per diffidati e migliori titolari, per lasciare energie fresche e sicure e tentare di giocarsela bene (a questo punto un imperativo) con il Chievo lunedì prossimo.

In 15 minuti di avvio il Bologna prende quattro goal: doppietta di Ilicic nei primi 4 minuti, poi Hateboer e infine Zapata. La Dea cammina sulla faccia del Nettuno e senza sporcarsi troppo le scarpe, nel campo inzuppato da una pioggia scrosciante. Và detto, a onor del vero, che tranne i pochi superstiti della formazione titolare i Rossoblu in campo erano tutti abbastanza digiuni quanto a minuti di gioco in campionato, e hanno cercato in tutti i modi di contenete un avversario straripante, anche in condizioni 'normali'. Orsolini, all'ottavo della ripresa, con una punizione intraversata, riesce a piazzare il goal della bandiera. Ma il Bologna finisce lì.

Mihajlovic ha evidentemente giocato di strategia per una partita (l'Atalanta è in lotta per la zona Champions) che sarebbe stata difficile anche con l'11 a tempo pieno in campo. Guardando alla classifica, la vittoria dell'Empoli contro il Napoli ripiazza il Bologna terz'ultimo in classifica, al solito tiro di schioppo da Udine e la stessa squadra toscana. Ora si punta tutto contro il Chievo lunedì, sperando che il morale non si sia fiaccato troppo una volta rientrati sotto le Due Torri.

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • Laghi a Bologna: dove rinfrescarsi lontani dal caos

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • Maltempo e grandine, Caliandro: 'Il Governo risarcisca i danni alle auto private'

Torna su
BolognaToday è in caricamento