Basket, Fortitudo batte Bondi a Ferrara, 85-87. Boniciolli: «Quando siamo completi vinciamo»

Una bellissima partita combattuta sul filo del rasoio per tutti i quaranta minuti. Nessuna delle due squadre riesce mai a sfondare. Alla fine la spuntano le aquile, ed è terza vittoria consecutiva. Boniciolli contento, ma sempre pancia a terra

Le ripartenze di Ferrara, la tenacia Fortitudo. Sono i due ingredienti dell'anticipo che si è giocato nella città estense, e che ha visto alla fine prevalere le maglie biancoblu per soli due punti contri i padroni di casa, 85-87. Partita decisa agli ultimissimi secondi e bravi tutti, a cominciare da Justin Knox e Stefano Mancinelli. I ferraresi, lanciati alla carica da Bowers e da un inedito Cortese recuperano con contropiedi e rubapalla a ripetizione. Ma non basta. I ragazzi di Boniciolli tengono botta, fino alla fine. Fortitudo che entra nel club dei 12 punti, in vista della trasferta imolese. Il coach Boniciolli è soddisfatto: «Complimenti a tutti, anche ai tifosi. Quando siamo completi vinciamo anche con squadre tecnicamente preparate. Certo è ancora lunga, perché Knox a Gennaio verrà tagliato». Qualche parola polemica contro chi «semina fiele quando il giocatore lavora e vince, dicendogli che verrà licenziato».

La cronaca: I primi due punti della partita sono tiri liberi di Roderick. Intanto 700 tifosi della fossa avvolgono il pala Hilton-Pharma di cori e slogan. Ferrara che sembra spingere subito, con Roderick. Squadre appaiate nei primi minuti con Bowers Moreno e Roderick a tirare da una parte e Mancinelli, Raucci, Candi sul versante opposto. I biancoblu ci mettono grinta e non fanno troppi errori in questa fase, ma Ferrara è in gran forma e le statistiche dei marcatori sono sopra la media. Un paio di bombe di Martino Mastellari unite a qualche svista in attacco fanno chiamare il time out a Boniciolli. Ottima difesa di Bondi, avanti di 4 a metà tempo. Ferrara cerca di scappare ma una bomba di Montano tiene accodati i bolognesi, e la partita molto aperta e combattuta. Si arriva 21-18 al primo quarto per i ferraresi. Otto palle perse ai danni di Fortitudo, che hanno retto al tentativo di sfondamento degli estensi.

Secondo quarto: Bologna ritorna in campo con Italiano e Mancinelli insieme, si alzano i centrimetri. Inizia una fase se possibile ancora più frenetica: Nikolic riagguanta il 21-20, risponde la bomba di Moreno 24-20, controbomba del Mancio 23-24. Tutta così fino a metà tempo. Tanti tiri da tre con percentuali rispettivamente di 5/10 da tre contro 4/10. Il parziale 9-3 per Fortitudo costringe il coach ferrarese AntonioTrullo a chiamare il timeout. Babbo Mancinelli intanto sta emergendo come pilastro al tabellino con 3/4 da 2, e 1 bomba. Ferrara in difficoltà, fa qualche sbaglio di troppo, e in un attimo la Effe si ritrova a più 6. Estensi sottotono, interrompono la striscia biancoblu solo qualche minuto dopo, ma non basta. Le bombe ferraresi non entrano più e i biancoblu ne approfittano spingendo. Altro Timeout Ferrara. Nel frattempo si sta svegliando Knox, e dopo poco è il massimo vantaggio Fortitudo, più undici. Ancora, neanche il tepmo di festeggiare e Ferrara con Bowers si riporta sotto a meno sette. Si va all'intervallo lungo 38-43.

Si riprende così come ci si è lasciati. L'attacco Effe si spegne un pochino, Ferrara rosicchia punti. I ritmi rimangono alti e Fortitudo risponde. Parziale aperto 12-13, in quattro minuti. In tre minuti Ferrara torna sotto con un paio di contropiedi, e Boniciolli chiede il minuto. Le squadre cominciano ad accusare il ritmo elevato, e arrivano i primi falli. Italiano chiude il digiuno di punti Fortitudo e da fiato alla squadra. Bondi rimane vicinissima. Tante palle perse Fortitudo anche in questa fase, troppe. L'elastico al tabellino continua, con la Effe leggermente più fallosa degli estensi. Più uno a circa un minuto dalla fine per i biancoblu, Italiano allunga con un tiro corto. Cortese insacca però un tiro dall'arco e porta Ferrara in parità. Solo Stefano Mancinelli fa andare i suoi all'ultimo quarto in vantaggio di soli due punti.

L'ultima fase inizia con falli tecnici fischiati a Italiano, falli che portano Bondi Ferrara in vantaggio di nuovo dal primo quarto. Gli arbitri cominciano a fischiare tanto. Il punteggio orbita attorno alla parità, i biancoblu passano da più cinque a meno uno e ritorno. 75-75 a metà tempo. Parziale negativo per la Effe, con gli uomini in grigio che scivolano in qualche disattenzione. Nonostante tutto si continua con una certa fluidità, senza gara di falli. Dentro Nikolic e Mancinelli per Montano e Italiano. Timeout con Fortitudo davanti 77-79. I ferraresi sono spietati in contropiede, ma Bowers commete il quinto fallo ed è costretto a uscire. Mastellari segna l'ennesimo pareggio, a meno di un minuto dalla fine. Candi commette fallo, e Roderick segna il punto dell' 85-84 per Ferrara. Timeoute rimessa con 15 secondi da giocare per i biancoblu. Mancinelli fa un miracolo, palla ai ferraresi e tredici eterni secondi rimasti. E' la fortitudo a spuntarla con Knox e tirilineri di Candi, con la fossa che fa scoppiare il palazzetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

  • Monte San Pietro: anziano morto durante il trasporto in pulmino, indagini in corso

Torna su
BolognaToday è in caricamento