Vittoria in casa per il Bologna. 2-1 contro il Brescia

Impresa di Orsolini e di Bani che ci mette la firma e segna allo scadere del secondo tempo.

Vittoria per il Bologna, senza se e senza ma. Questa volta i felsinei possono gioire di questa vittoria in casa combattuta fino all’ultimo minuto. Il risultato è rimasto incerto per buona parte dell’incontro ma grazie ad Orsolini nel primo tempo e a Bani nel secondo la situazione di è sbloccata in favore dei padroni di casa.

Il primo tempo si conclude con un pareggio, combattuto fino all’ultimo minuto. Il Bologna ha guidato in attacco per la maggior parte dei primi 45 minuti. Tante le occasioni, qualcuna sprecata. Sembrava che il Bologna dovesse finire questo tempo in svantaggio a causa di un rigore vincente di Torregrossa ma negli ultimi minuti di gioco, Orsolini ha sfruttato bene un pallone passato da Mbaye ed è riuscito a portare la sua squadra al pareggio. Il secondo tempo è cominciato in sordina per entrambe le squadre, nessuno dei due schieramenti riesce surclassare quello dell’altro. Il Bologna guida spingendo in attacco e lasciando poche possibilità di costruzione agli avversari. A fine della partita la fatica dei rosso-blu sarà premiata e Bani porta in vantaggio la sua squadra allo scadere del secondo tempo. Vittoria per il Bologna in casa, i tifosi rosso-blu possono esultare del risultato di quest’incontro.

Contro ogni previsione Sinisa è in campo, gli esami e le cure non sembra lo abbiano fermato. Il Bologna parte subito in attacco fin dai primi minuti, Orsolini si smarca da due giocatori ma si trova chiuso a tenaglia dalla difesa avversaria e non riesce a tirare. Schouten intercetta un pallone che si stavano passando i difensori del Brescia e non ci pensa due volte. Tira ma la palla finisce fuori sulla sinistra. Il gioco si concentra intorno alla porta del Brescia. All’8 minuto Sansone è a terra ed è costretto ad uscire, entra Barrow al suo posto. Intanto il Brescia ha cominciato a spingere in attacco. A metà del primo tempo la situazione è ancora di pareggio. Al 21’ cross di poli, la palla rimbalza sulla difesa del Brescia, esce il portiere Joronen che si tuffa e recupera il pallone. Il Bologna ci riprova con Barrow che riceve un passaggio davanti alla porta avversaria, non ci pensa due volte e tira forte ma la palla esce sulla destra. Un altro tentativo per Barrow che si trova da solo a smarcarsi da un difensore del Brescia. Sembra riuscirci tira, ma la palla risulta fiacca. Viaggia raso terra e finisce tra le gambe del portiere che può recuperarla facilmente. Un’altra occasione per il Bologna, Poli passa lungo, Palacio è praticamente da solo davanti al portiere che esce , Palacio decide di non tirare e di superarlo prima, ma il gioco non gli riesce e la palla s’infrange contro il portiere del Brescia. Al 33’ è rigore per il Brescia per un’entrata del difensore rosso-blu Mbaye in area che si prende per il suo intervento cartellino giallo. Tira Torregrossa che segna portando in vantaggio la sua squadra. Lo stesso Torregrossa sarà ammonito pochi minuti dopo, calcio di punizione per il Brescia da tre quarti, parte il cross ma risulta alto, nessun giocatore ci arriva con la testa. La palla sarà rimessa dal portiere rosso-blu Skorupski. Pochi secondi dopo, parte il contropiede del Bologna e ci pensa Orsolini a mettere la sua firma, riceve in area un passaggio di Mbaye e tira nell’angolino in basso a sinistra. E’ gol.

Il secondo tempo incomincia con il Brescia che spinge in attacco e il Bologna è costretto a serrare le file della difesa. Ma il Bologna non si demoralizza e continua a spingere in attacco, al 55’ Poli riceve un passaggio in area tira ma un intervento in scivolata del difensore del Brescia fa sfumare l’occasione.  Un’occasione sprecata quella di Barrow poco dopo che tira in basso a destra ma la palla viene intercettata dal portiere del Brescia, poco dopo ci riprova Soriano di testa ma il portiere avversario si lancia e recupera la palla. Al 70’ cambio per il Bologna in attacco. Esce Orsolini ed entra Skov Olsen che non si fa attendere. Calcia una fucilata praticamente sul dischetto ma la palla colpisce la traversa. Poco dopo è il momento anche di Santander che entra al posto di Mbaye. All’84 il gioco si ferma, Bisoli del Brescia è a terra, sarà calcio di punizione ma nessun pallone impensierisce Skorupsky. A fine del secondo tempo il Bologna cerca di impiegare le ultime energie per spingere in attacco, ci prova, senza successo Santander. Ma non è tempo di mollare e Bani lo dimostra con un pallone basso e in zona centrale e così allo scadere del secondo tempo il Bologna va in vantaggio per 2-1. Prossima partita per il Bologna, il 7 febbraio quando dovrà vedersela fuori casa contro la Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipitato ad Argelato: morto in ospedale il giovane pilota

  • Precipita con l'aereo, morto a 23 anni: chi era la vittima

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Al Maggiore primo intervento al mondo di asportazione di colon e fegato eseguito con robot

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Coronavirus, gli studiosi Unibo: "Potrebbe arrivare dal pangolino, trovati possibili farmaci"

Torna su
BolognaToday è in caricamento