Bologna-Chievo, le probabili formazioni: vietato sbagliare

Il peso della classifica e il debito della sconfitta -calcolata- con Atalanta impongono ai Rossoblu una vittoria

Vincere, senza riserve. Nel posticipo di questa sera alle 20:30 Dall'Ara il Bologna dovrà dare una prova di tenuta psicologica e di carattere, impegnato contro l'ultima squadra in classifica, il Chievo, in una partita che potrebbe mettere una prima seria ipoteca sul futuro del club in serie A. 

Le dirette concorrenti del Bologna si sono sfidate già ieri, con un Empoli -rivale diretta in zona retrocessione- che non ha preso il largo e ha perso contro l'Udinese, mentre Cagliari ha vinto contro la Spal. Sono tutte sempre lì, ma a questo punto per il Bologna è imperativo vincere e prendere distanza dalla terz'ultima posizione in classifica. Dopo la sconfitta -calcolata ma bruciante- contro l'Atalanta a Bergamo, ora l'undici di Mihajlovic se la dovrà vedere con il Chievo, per il quale ci sono pochissime speranze di rimanere nella massima serie ma che non è assolutamente da sottovalutare. Anche perché il calendario è tiranno: nei match che seguiranno, sarà ancora più difficile andare a punti, con le sfide di Fiorentina e Sampdoria che incombono.

Tornano quindi in campo tutti i diffidati e i titolari tenuti in panchina contro la Dea, per agguantare i tre punti che sulla carta dovrebbero essere i più facili rispetto a quelli che ancora il Bologna deve conquistare per salvarsi. Schierato il 4-2-3-1, con Palacio che parte davanti al trio Orsolini-Soriano-Sansone. Convocati ma in panchina Santander e Falcinelli, con il primo che ancora deve fare i conti una botta alla spalla. Pronti anche Svamberg e Donsah, mancano Edera e Destro. Dzemaili e Pulgar dovrebbero coprire il centrocampo arretrato, mentre la difesa a quattro è affidata a Mbaye, Danilo, Lyanco e Dijks. In panchina anche Calabresi, Nagy, Krejci, il giovanissimo Valencia, Paz, Da Costa e Gonzales.

"Non so quanto è positivo o negativo giocare sapendo già i risultati delle altre squadre" commenta Mihajlovic nel prepartita ma "non ho dovuto spiegare ai ragazzi l'importanza di questa partita". E ancora: "Loro non devono andare in campo con l'obiettivo di vincere per forza, ma devono andare in campo concentrati su loro stessi, concentrati su quello che devono fare, consapevoli del fatto che se giocano un partita seria come già hanno fatto hanno molte possibilità di portare a casa tre punti".

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

  • Sentiero dei Bregoli: un itinerario spirituale

  • Eclissi lunare: conto alla rovescia, dove ammirare la luna rossa

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incendio in stazione, fiamme al binario 17: evacuati 200 passeggeri alta velocità

  • Incendio treno Frecciarossa: prende fuoco il pacco batterie, convogli evacuati

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • E' leucemia acuta: a tre giorni dal ricovero Mihajlovich inizia la chemio

Torna su
BolognaToday è in caricamento