Bologna-Genoa: possibili formazioni

Fuori Soriano, al suo posto Svanberg, Dominguez o forse Skov Olsen

FOTO ANSA

Ritorna al Dall’ara la serie A. Sabato 15 febbraio alle 18 il Bologna di Mihajlovic dovrà vedersela contro il Genoa di Nicola. I rosso-blu cercano di aggiudicarsi un’altra vittoria sulla scia di quelle contro la Roma e contro il Brescia ma dovranno vedersela contro la formazione del Genoa che come ha detto l’allenatore Nicola “metterà il turbo” in questa partita e dovrà far di tutto per risalire la classifica.

Per quanto riguarda la formazione del Bologna recuperati Orsolini e Barrow autori dei 3 gol della scorsa partita. Il primo che si era procurato un taglio, Il secondo era uscito zoppicando ma sembra abbiano entrambi recuperato. Fuori Soriano che sempre contro la Roma si era procurato una contusione. A sostituirlo potrebbe esserci Svanberg, Dominuez ma forse, come ha detto quella mattina l’assistente tecnico del Bologna, Emilio anche Skov Olsen. “Soriano- ha affermato de Leo- ha avuto una contusione fortuita durante la partita della Roma da parte di Denswil. Si è allenato a parte questa settimana. Lo valuteremo oggi. Abbiamo diverse soluzioni: Svanberg, Dominguez, ma anche Skow Olsen può essere uno dei 4 calciatori offensivi. Tutti sanno come comportarsi in entrambe le fasi”

Al centro il Bologna recupera il capitano Poli dalla squalifica. Nessuna novità per quanto riguarda la difesa: Dijks e Krejci ancora fuori per infortunio. I rosso-blu dovranno anche vedersela contro il loro ex compagno, passato al Genoa, Mattia Destro, a cui De Leo augura di “ricominciare a far gol ma dalla prossima partita”.

“Quella contro il Genoa è una partita importante e difficile- ha detto De Leo in conferenza stampa- il mister ha sottolineato questo aspetto di maggiore complessità rispetto alla Roma. Mister Nicola è abile a trovare subito la chiave da utilizzare. Hanno una rosa ricca e completa in tutti i reparti. Sono bravi a compattarsi a difendere e a ripartire sfruttando le qualità dei giocatori. Dobbiamo sfruttare il fattore casalingo con un approccio forte, non facendoci prendere dalle tensioni e dalla classifica. Pensiamo solo a concentrarsi seguendo la nostra strada. I nostri ragazzi stanno lavorando bene con la giusta coesione nel gruppo e possiamo essere corti in campo con tanti uomini che aiutano i difensori e in zona palla.”

Presente in conferenza stampa anche il difensore Tomiyasu, che parla da solo, senza interprete seppur in Italia da pochi mesi. “Capisco l’italiano meglio di prima, ma devo imparare e migliorare sempre di più anche nel calcio italiano. Adesso abbiamo la possibilità di andare in Europa League quindi dobbiamo giocare ogni partita come contro la Roma. I primi due mesi sono stati difficili ma adesso va meglio perché tutti i ragazzi della squadra mi hanno aiutato. Io voglio migliorare perché abbiamo ottenuto tanti goal dagli avversari, anche io devo imparare di più come posso far difesa.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski, Denswil, Bani, Danilo, Tomiyasu, Poli, Schouten, Soriano, Orsolini, Skov Olsen Palacio. All. Mihajlović.

Genoa (3-5-2): Perin, Soumaoro, Masiello, Biraschi, Sturaro, Cassata, Radovanovic, Ankersen, Criscito, Sanabria, Pandev. All Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento