Bologna-Genoa 0-3

Bologna sconfitto in casa dal Genoa. 0-3 . L’incubo della retrocessione vince sul sogno del’Europa League

A volte la paura che un incubo divenga realtà risulta più trainante rispetto alla speranza di veder realizzarsi  un sogno. Il Genoa sconfigge al Dall’Ara i padroni di casa. Al fischio finale la distanza è lapalissiana il Bologna è 3 punti sotto e con 2 uomini espulsi.  

Al fischio di fine primo tempo la bilancia della partita pende nettamente a favore del Genoa ( 0-2 è il punteggio per ora) e i pesi sono costituiti non solo da due pesanti gol ma anche dall’espulsione di Schouten che lascia il Bologna in inferiorità numerica. Durante la prima parte del primo tempo la situazione sembrava andasse per sbloccarsi in favore del Bologna con il gioco di Barrow e di Orsolini che metteva in ansia il portiere del Genoa Perin, ma il Bologna non è riuscito a sfondare e dopo il 20’ minuto il Genoa ha cominciato ad alzare il baricentro e a spingere in attacco finché è riuscito a perforare la difesa, prima con un intervento in scivolata di Soumaoro e poi con Sanabria che da solo è riuscito a farsi strada tra i difensori rosso-blu tirando da vicinissimo alla porta. Tra le due reti, la pesante espulsione di Schouten, un giallo divenuto rosso dopo il controllo del Var. Il secondo tempo vede il Genoa concentrato sulla difesa, non vuole diminuire il vantaggio raggiunto rispetto al Bologna. I padroni di casa cercano di spingere in attacco ma le difese del Genoa sono ben posizionate e impediscono una costruzione efficace. Mihajlovic cerca di variare il gioco sostituendo Bani e Orsolini con Dominguez e Skov Olsen ma gli sforzi risultano vani e un fallo in area di Denswil gli costa l’espulsione, e porta ad un nuovo gol del Genoa con un rigore di Criscito.

Durante i primi minuti Masiella lancia lungo per Sanabria che è diretto verso la porta rosso-blu ma Danilo non gli lascia spazio e gli impedisce di tirare.  Orsolini dalla fascia lancia la palla davanti alla porta, recupera Bani che direttamente passa a Palacio che tira ma il portiere Perin si lancia e recupera. Intanto con una serie di uno-due di Barrow e Skov Olsen cercano di confondere gli avversari. Al 15’ corner per il Bologna, batte Barrow, la palla è diretta verso il secondo pala ma è recuperata da Perin. Durante la prima parte del primo tempo il Genoa ha un problema nella costruzione di gioco ma anche il Bologna non riesce ad alzare il baricentro e a sfondare le difese avversarie. Al 24’ è calcio d’angolo per il Genoa, arriva Sanabria che non se lo fa dire due volte e tira ma con un intervento miracoloso di Skopupsky evita il gol lanciandosi e respingendo la palla al limite della linea della propria porta. Pochi minuti dopo Soumaroro porta il Genoa in vantaggio, ricevendo un assist di Masiello e  anticipando Danilo  spinge in scivolata la palla in porta. 0-1. Poco dopo un’altra grana per il Bologna, che continuerà la partita in inferiorità numerica.  Espulso Schouten. Un giallo diventa rosso dopo un consulto al Var da parte dell’arbitro Massa, per un duro intervento in scivolata. Poco dopo primo giallo per il Genoa per un brutto intervento da parte di Ankersen. Il Genoa, cerca di sfruttare il buon momento spingendo in attacco mettendo a dura prova la difesa rosso-blu e verso il 44’ Sanabria perfora la difesa del Bologna incurante degli avversari che cercano di frenare la sua corsa e quando è praticamente davanti alla porta, tira verso l’angolo sinistro e fa gol.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo tempo comincia con il Bologna che cerca di recuperare alzando il baricentro e spingendo in attacco. Fallo su Orsolini, punizione per il Bologna, batte Barrow che tira diretto una palla raso terra ma viene parato da Perin.  Mihajlovic cerca di fare delle variazioni, doppio cambio per il Bologna, entra Dominguez al posto di Bani e Orsolini esce per Skov Olsen.   Al 64’ giallo per Denswil che dovrà così saltare la prossima partita. Durante la prima parte del secondo il Bologna trova difficoltà nella costruzione del gioco pressato dal Genoa che non vuole diminuire il vantaggio conquistato nel primo tempo.  Al 74’ Skov Olsen colpisce di testa ma pecca di mira e la palla e manca di poco la porta avversaria. Alla fine del secondo tempo il Genoa aumenta il vantaggio. Gol su rigore di Criscito e un’altra espulsione per il Bologna, questa volta senza il consulto del Var, di Denswil che costretto a tornare negli spogliatoi. La partita finisce dopo poco. Prossimo appuntamento per il Bologna  il 22 febbraio dove giocherà ancora in casa contro l’Udinese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento