Oscar del basket: trionfo bolognese

Giunto alla sua 34esima edizione il Premio Reverberi-Oscar del Basket può a tutti gli effetti considerarsi la più importante manifestazione in ambito cestistico a livello nazionale

Sono Marco Spissu ed Elisa Penna i migliori giocatori italiani di basket, rispettivamente maschile e femminile, della stagione cestistica 2018/2019. A decretarlo è stata la Commissione di giuria del 34° Premio Reverberi-Oscar del basket riunitasi questa mattina nel Municipio di Quattro Castella (RE), sede del Premo fin dalla sua prima edizione nel 1985.

Al coach della Fortitudo Bologna Antimo Martino è stato assegnato il premio come “Miglior allenatore italiano” della passata stagione coronata con la promozione in LBA alla guida del club felsineo. Il premio come miglior arbitro italiano è stato assegnato a Maurizio Biggi, mentre quello il Premio al giornalista va a Claudio Pea.

Il patron della Virtus Bologna Massimo Zanetti è stato nominato “Personaggio dell’anno”, mentre il presidente di Treviso Basket Paolo Vazzoler si aggiudica il Premio alla Carriera.

Il Premio “Contributo al basket” è stato assegnato a Stefano Tedeschi presidente del Comitato italiano arbitri della Fip. Il Premio Speciale, assegnato ogni anno a chi si impegna nella promozione della pallacanestro in tutte le sue forme, è andato all’emittente televisiva Sportitalia. Il premio speciale Fip è stato assegnato al BSL San Lazzaro, mentre il Premio speciale Piccinini viene attribuito a Giorgio Bertani di BMR Scandiano.

Alla cerimonia di consegna dei premi, in programma lunedì 17 febbraio 2020 sarà presente il “gotha” della pallacanestro italiana e internazionale.

Giunto alla sua 34esima edizione il Premio Reverberi-Oscar del Basket può a tutti gli effetti considerarsi la più importante manifestazione in ambito cestistico a livello nazionale. Istituita nel 1985 in onore e ricordo del grande arbitro reggiano Pietro Reverberi, inserito nella Hall of Fame del basket mondiale come uno dei migliori arbitri di tutti i tempi, la manifestazione ha saputo negli anni rinnovarsi diventando un punto di riferimento per atleti, dirigenti, arbitri e semplici appassionati della ‘palla a spicchi’: un momento importante per una rivisitazione della storia del basket, dei suoi personaggi, dei suoi miti e di quei valori umani che da sempre il basket riesce a trasmettere ai suoi tifosi. La presenza tra i premiati dei campioni di un tempo, insieme agli atleti che ancora oggi vanno a canestro, è una caratteristica peculiare del

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bufera social, Cremonini sulla colf: "L'ho chiamata Emilia, se pago posso cambiare il nome"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Positivi due lavoratori di una pizzeria a Casalecchio, la scoperta dopo una rissa: tamponi a tappeto e controlli

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Focolai covid a Bologna: l'attenzione si sposta all' ex hub di via Mattei

Torna su
BolognaToday è in caricamento