Il Paladozza cambia colore e tributo durante la partita della Virtus: Bologna onora Kobe Bryant

Speciale giornata dedicata alla leggenda del basket mondiale

I messaggi di cordoglio dal mondo del basket locale, un murales al Meloncello e ora il PalaDozza che vestirà i suoi colori. Così Bologna omaggio il campione NBA Kobe Bryant scomparso, insieme alla figlia appena 13enne Gianna, in un tragico incidente in elicottero lo scorso 26 gennaio.

Così a partire dalle 18.30 del prossimo 1 febbraio, in occasione dell’incontro tra Virtus Segafredo Bologna e Scavolini Pesaro, il palazzetto dello sport di Piazza Azzarita – e futura casa del Museo del Basket Italiano - verrà illuminato di giallo e viola, i colori della squadra dei Los Angeles Lakers nella quale Kobe ha militato per tutta la sua carriera in NBA.

Un’iniziativa voluta fortemente dal Comune di Bologna e da Bologna Welcome, che per ricordare la leggenda del basket realizzeranno anche una speciale vetrofania che sarà visibile sulle vetrate di accesso al PalaDozza, sempre nella giornata di sabato 1 febbraio.
Durante la partita ci sarà anche uno speciale tributo a Bryant, proiettato sul cubo video 360 gradi al centro del campo. Laddove già di consuetudine sono appesi i pannelli con le maglie delle squadre in competizione, verranno aggiunti due pannelli illuminati con la divisa di Kobe Bryant nei Los Angeles Lakers.

Insieme ai contributi della città, la partita di sabato vedrà un minuto di silenzio in campo, voluto da FIP, Federazione Italiana Pallacanestro, per iniziativa del suo presidente Gianni Petrucci.
Oltre che con un minuto di raccoglimento, la Lega Basket Serie A onorerà la memoria di Kobe Bryant e di sua figlia Gianna con una vetrofania che sarà posizionata sui tabelloni dei canestri. La vetrofania contiene il nome di Bryant e i due numeri di maglia da lui indossati nella sua carriera: l’8 e il 24.

“Bologna Basket City non poteva non ricordare Kobe Bryant, una leggenda della pallacanestro che nella nostra regione ha trascorso alcuni dei suoi anni più felici” - ha dichiarato Matteo Lepore, Assessore Cultura, Sport e Promozione della Città. “Lo facciamo illuminando con i colori dei LA Lakers il PalaDozza, grande cuore dello sport nel centro cittadino che ospiterà anche il Museo del Basket. Vogliamo onorare un grande della pallacanestro, che ha saputo emozionare tantissimi appassionati di questo sport e non solo.”

“Non appena ricevuta la notizia della scomparsa di Bryant abbiamo deciso di onorarne la leggenda nella nostra città” ha dichiarato Celso de Scrilli, Presidente di Bologna Welcome. “Il PalaDozza è la casa dello sport nel cuore di Bologna, abbiamo pensato fosse il luogo ideale in cui celebrare questa leggenda dell’NBA.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento