L'arbitro Rizzoli "in malafede": a giudizio Padovan e Giordano

Sotto accusa le parole dei giornalisti espresse in tv durante il programma calcistico 'Tiki Taka' e ritenute dall'accusa offensive per la reputazione dell'arbitro

Rinvio a giudizio a Bologna per il giornalista Giancarlo Padovan e il direttore del Tg4 Mario Giordano. Entrambi sono accusati di aver diffamato in tv l'arbitro emiliano Nicola Rizzoli, appartenete alla sezione Aia bolognese,  tra i direttori di gara per Euro 2016.

Lo riferisce l'Ansa, aggiungendo che all'indice alcuni commenti al derby di Torino durante il programma calcistico 'Tiki Taka' andato in onda sulle reti Mediaset lo scorso febbraio. Nella circostanza  Giordano accusò Rizzoli  di "malafede" per un rigore non assegnato ai granata. Padovan definì  l'arbitro della finale degli ultimi Mondiali "un arbitrino in sudditanza della Juve".

Rizzoli aveva sporto querela dopo le parole dei due giornalisti: parole ritenute dall'accusa offensive per la reputazione dell'arbitro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento