Autobus Tper: regole e sanzioni, tutte le info

I bambini pagano? E gli animali devono essere muniti di biglietto? Quali i servizi per i disabili o le regole per il trasporto bagagli? Le multe come funzionano? Qui tutte le informazioni

Anche quando si prende un autobus è bene conoscere le regole, rispettare gli altri cittadini e avere cura del veicolo, oltre che essere in regola con il titolo di viaggio. L'azienda di trasporto pubblico bolognese Tper prevede una serie di norme e comportamenti. 

Le regole

- E' ancora valida l'abitudine di segnalare l'intenzione di salire, evitando così ai conducenti di effettuare fermate inutili. 

- Come indica la segnaletica sulla carrozzeria, i passeggeri devono utilizzare le porte anteriori e posteriori per la salita e quella di mezza per la discesa. 

- Non è possibile salire fuori fermata e quando la vettura è in movimento. Non bisognerebbe avvicinarsi all’autobus prima che questo sia fermo e con la porta di salita completamente aperta.

- Non è possibile occupare più di un posto a sedere.

-  Meglio evitare di fermarsi vicino alle porte ed alle macchinette obliteratrici.

- Non è consentito sporgersi dai finestrini, gettare oggetti fuori dal mezzo e fumare. 

- E' possibile rivolgersi al conducente per informazioni, senza però distrarlo dalle funzioni di guida, in modo da garantire la sicurezza di tutti i passeggeri. I conducenti appuntano il tesserino di riconoscimento, e forniscono la propria matricola personale qualora sia richiesta. 

- E' consentito usare i dispositivi di emergenza solo in caso di grave necessità, per motivi di sicurezza.

- Non è consentito trasportare materiale infiammabile, escluse le piccole quantità di uso comune confezionate secondo le norme di legge, armi cariche e non smontate (questa norma non si applica agli agenti di Forza Pubblica).

- Per i servizi che prevedono la bigliettazione in vettura l’utente potrà munirsi del titolo di viaggio anche a bordo, sempre all’inizio del viaggio. Il biglietto deve essere mantenuto integro e riconoscibile durante tutta la durata del viaggio.

- Dopo la convalida, è opportuno verificare l'esattezza della timbratura (data, orario, taglio sul titolo), e, in caso di errore, avvertire immediatamente il conducente del mezzo.

- Non è consentito, senza autorizzazione, distribuire, affiggere o esporre oggetti o stampe, esercitare commercio e vendere o offrire oggetti anche a scopo reclamistico; sui mezzi aziendali non è permessa alcuna forma di accattonaggio.

- Gli oggetti rinvenuti sulla vettura devono essere consegnati al conducente, rilasciando le proprie generalità; gli oggetti smarriti dai passeggeri vengono inviati ai competenti Uffici.

- Sulle tratte extraurbane fuori dai centri abitati, i viaggiatori seduti dovranno fare uso dei sistemi di ritenuta (cinture di sicurezza), ove presenti sui veicoli.

- Evitare di chiedere all'autista di scendere fuori fermata, perché è consentito far scendere i passeggeri solo all'interno delle aree definite.

Trasporto bambini 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento