arrivano in italia nuove biotecnologie per i bambini diabetici

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Oltre 100 Pediatri-Diabetologi, riuniti a Bologna per migliorare significativamente, la qualità di vita, degli oltre 20mila bambini italiani affetti da Diabete di tipo 1 e dei loro familiari. Bologna, 5 aprile '17 - Sono oltre 20mila, i bambini e gli adolescenti colpiti in Italia dal Diabete tipo 1, la forma più grave della malattia che richiede la somministrazione dell'insulina, attraverso iniezioni da quattro a sei volte al giorno o tramite il microinfusore. Una situazione che alimenta lo stato di ansia dei genitori, ogni volta che sono lontani dai propri figli, come quando sono impegnati in attività scolastiche, perennemente preoccupati dalle possibili e frequenti riduzioni del livello di zuccheri nel sangue e le pericolose crisi di ipoglicemia. Purtroppo il numero dei bambini con diabete tipo 1 è in crescita, particolarmente nella fascia di età inferiore ai 6 anni. Per questo motivo,

L'attenzione dei pediatri diabetologi è indirizzata non solo alla cura della malattia ma, ma anche all'indispensabile educazione terapeutica, negli aspetti informativi, educativi e di sostegno ai familiari. Una situazione destinata a mutare drasticamente, grazie a nuove biotecnologie finalmente disponibili anche in Italia ed Europa, sulle quali, oltre 100 specialisti in Diabetologia Pediatrica, provenienti da tutta Italia, relazioneranno nel corso di due intense giornate di lavori, (6/7 Aprile) presso il Novotel Bologna Fiera, via Michelino 73. Archimedia Communication Doady Giugliano 339 8987427

I più letti
Torna su
BolognaToday è in caricamento