Terremoto, cosa fare in caso di emergenza

Il territorio di Bologna è a sismicità bassa, ma il sisma del 2012 ha dimostrato che la situazione può cambiare, senza preavviso

Cosa fare in caso di terremoto? E' una domanda che occorre farsi prima che qualsiasi evento del genere capiti. Infatti, in corrispondenza di una scossa, la natura eccezionale dell'evento scatena una reazione naturale che non sempre può essere quella giusta. Qui di seguito vediamo alcuni consigli su cosa fare e come comportarsi in caso di terremoto.

Si è in un'area sismica?

Il territorio di Bologna è stato classificato in zona 3, con frequenza medio bassa di sismi forti, così come in gran parte della provincia. Imola e i comuni dell'imolese invece sono classificati sotto zona 2, dove è più probabile si verifichino forti terremoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

Torna su
BolognaToday è in caricamento