Vaccini, scade il termine: dall'11 marzo a scuola solo con il certificato

La frequenza degli asili nido e delle scuole dell’infanzia comunali sarà possibile per i soli bambini in regola con gli obblighi vaccinali

Scade oggi 10 marzo il termine per per presentare la documentazione che attesti la copertura vaccinale obbligatoria o l’appuntamento preso con l’Asl per eseguire le vaccinazioni. Diversamente tutti i bambini i cui genitori non forniscano la documentazione richiesta non potranno frequentare gli asili nido e le scuole dell’infanzia comunali. 

A partire da lunedì 11 marzo la frequenza degli asili nido e delle scuole dell’infanzia comunali sarà possibile per i soli bambini in regola con gli obblighi vaccinali. 

"Negli asili, i bambini sprovvisti di certificato non potranno entrare. Nelle altre scuole, invece, in questi casi è prevista solo una sanzione pecuniaria, e gli alunni potranno entrare lo stesso" fa sapere l'Anp - Associazione Nazionale Presidi. 

A settembre 2018 il Parlamento aveva esteso all'anno scolastico 2018-2019 la possibilità per i genitori di presentare una autocertificazione, con l’obbligo di consegnarla alle scuole entro il 10 marzo 2019. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le scuole, dal canto loro, devono trasmettere alle Asl locali l’elenco degli iscritti per l’anno scolastico successivo di età compresa tra zero e sedici anni, inclusi i minori stranieri non accompagnati. Entro il 10 giugno le Asl indicheranno gli studenti non in regola con gli obblighi vaccinali e, entro i 10 giorni successivi, i dirigenti scolastici inviteranno genitori  o tutori a presentare, entro il 10 luglio, la documentazione che comprovi la vaccinazione, a meno di un esonero. 

Vaccini, Barigazzi e Messori: 'Legge un successo, vaccini tutelano salute di tutti' 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento