Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dal 24 maggio al 3 novembre Vivaldi, vita e musica a Palazzo Fava

Un percorso immersivo in suoni, parole, immagini e spettacolari videomapping

 

La vita e la musica di Vivaldi suona a Palazzo Fava: fino al 3 novembre, nelle sale carraccesche di Genus Bononiae, c'è una mostra insolita, sensoriale, immersiva, nata dall'idea di raccontare vita e opere di Antonio Vivaldi, il cosiddetto prete rosso, uno dei compositori più noti ed eseguiti al mondo. 

La mostra-show, prodotta da Emotional Experiences S.r.l. e da Genus Bononiae. Musei nella città, lo fa scegliendo di far conoscere il grande compositore a tutti, grandi e piccoli. Appassionati di musica classica e semplici cuoriosi.

Audioguida all'orrecchio, la voce di Giancarlo Giannini catapulta il visitatore nel mondo dell'artista, raccontando la sua vita dall'infanzia al sacerdozio, dagli anni di insegnamento di musica presso l’Ospedale della Pietà di Venezia, dove erano ospitati gli orfani della città, ai successi internazionali; fino all’oblio che coprì la sua musica per quasi due secoli. 

Un viaggio sensoriale esaltato dalle spettacolari immagini proiettate nelle sale del Palazzo delle esposizioni di via Manzoni.

"Il visitatore resterà affascinato dalla capacità della tecnologia di mostrare la sua musica, attraverso le immagini - afferma il presidente di Genus Bononiae, Fabio Roversi-Monaco - questa è una mostra unica, diversa, che rende onore a Vivaldi, personaggio affascinante e uno dei grandi maestri della musica, ma la cui vita è poco conosciuta. La dimensione profondamente umana con cui si racconta in questa mostra spettacolo - continua - restituisce l’uomo e lo avvicina a tutti, non solo al pubblico di appassionati e studiosi di opere classiche". 

Il percorso della mostra-show, fruibile anche dai bambini con audio-guide ad hoc, si snoda attraverso le sale del Piano Nobile di Palazzo Fava. Nella Sala Giasone, ultima tappa del percorso, il trionfo finale di musiche e visual ipnotici.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento