rotate-mobile
Attualità

L'Eurovision 2022 non si farà a Bologna. Torino ci 'scippa' la kermesse: "Sapremo farne tesoro"

Così il neo sindaco in un tweet: "A tutto il gruppo che ha lavorato alla candidatura di Bologna un enorme grazie, abbiamo fatto il massimo e sapremo far tesoro di questa importante esperienza"

Bologna non ce l'ha fatta. Non ospiterò ll'Eurovision Song Contest 2022, la celebre kermesse musicale internazionale. La città felsinea era in tra le 5 finaliste, ma ad accaparrarsi l'evento è stato il capoluogo piemontese, Torino. 

Delusione rossoblu è vero, ma resta il vanto tricolore. L'Eurovision torna in Italia infatti dopo oltre trent'anni grazie alla vittoria dei Maneskin dell'edizione 2021. Ed intanto proprio oggi la band lancia il nuovo singolo Mammamia, nuovo brano in arrivo dopo aver scalato le classifiche internazionali e calcato i palchi dei principali Festival estivi europei. I riflettori della musica, in Europa, sono ora puntati sull'Italia.

Appresa la notizia dello 'scippo', il neo sindaco Matteo Lepore ha twittato un messaggio di congratulazioni e ringraziamenti: "Congratulazioni a Torino per l’assegnazione di #Eurovision2022 , un caloroso in bocca al lupo e auguri di buon lavoro. A tutto il gruppo che ha lavorato alla candidatura di Bologna un enorme grazie, abbiamo fatto il massimo e sapremo far tesoro di questa importante esperienza"

 (Maneskin Foto Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Eurovision 2022 non si farà a Bologna. Torino ci 'scippa' la kermesse: "Sapremo farne tesoro"

BolognaToday è in caricamento