"A rischio i progetti di Abbado". Più di 100 le firme che hanno sottoscritto il manifesto di impegno dell'Associazione

Il fermo delle attività e la difficoltà a reperire fondi stanno mettendo a rischio le attività di musicoterapia e musica nel sociale voluti da Claudio Abbado. Garanti del messaggio portato avanti da Mozart14 nomi noti del mondo della cultura e della società civile: da Renzo Piano e Romano Prodi, da Carlo Feltrinelli a Nicoletta Braschi e Silvio Orlando...

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

A rischio i progetti di Abbado Il fermo delle attività e la difficoltà a reperire fondi stanno mettendo a rischio le attività di musicoterapia e musica nel sociale voluti da Claudio Abbado. Mozart14, che porta avanti gli ideali del Maestro e ne sostiene i laboratori, ha attivato una raccolta fondi per assicurare che questi ultimi possano ripartire e che l'associazione possa essere mantenuta in vita. Garanti del messaggio portato avanti da Mozart14 nomi noti del mondo della cultura e della società civile: da Renzo Piano e Romano Prodi, da Carlo Feltrinelli a Nicoletta Braschi e Silvio Orlando... “È giunto il momento di chiedere a tutti un aiuto. La musicoterapia per i bambini e il coro per i detenuti sono attività che hanno dimostrato con i fatti e le ricerche cliniche l'impatto benefico di ciò che nostro padre ha voluto e che noi portiamo avanti da anni. Ci opponiamo all’idea che Mozart14 chiuda.” dichiara Alessandra Abbado, presidente di Mozart14. “Abbiamo un forte senso di responsabilità verso i più deboli e i più soli che in questi anni hanno ricevuto aiuto grazie ai laboratori di Mozart14. Desideriamo fermamente che tutto questo non finisca. Ci crediamo.” Mozart14 ha raccolto più di 100 firme del mondo della cultura, dell'imprenditoria e della società civile che hanno sottoscritto il MANIFESTO di impegno dell'associazione. Persone che ben conoscono la vocazione nel sociale di Claudio Abbado e la determinazione di Mozart14 nel voler portare avanti la sua eredità. Tra questi l'architetto Renzo Piano, il politico Romano Prodi, gli editori Carlo Feltrinelli e Luca Formenton. Gli attori Alessandro Bergonzoni, Nicoletta Braschi, Massimo Dapporto, Silvio Orlando. Il musicista internazionale Uri Caine. La presidente della Fondazione De Andrè Dori Ghezzi, i senatori Pietro Grasso, Luigi Manconi ed Elena Ferrara, l'AD di IGPDecaux Fabrizio Du Chène de Vère... “Chiediamo un contributo concreto a tutti coloro che si riconoscono nel nostro MANIFESTO” continua la Abbado, “un'ideale importante da preservare, anche attraverso un aiuto economico.” Il MANIFESTO e la lista dei sottoscrittori è pubblicata sul sito dell'Associazione (www.mozart14.com) insieme ai dettagli per poter contribuire alla raccolta fondi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento