Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

A scuola di circo, apre il sipario su OfficinAcrobatica: "Un sogno che si realizza. Ma è solo l'inizio"

Così Barbara Vitangeli, co-fondatrice e direttrice artistica , presentando il polo culturale di formazione intorno alle discipline circensi che in autunno avvia i primi progetti. E' solo l'inizio, annunciano i fondatori: "Primo passo di un progetto imprenditoriale ampio"

760 metri quadri per 9,5 metri d’altezza, un giardino e una pineta, due socie entusiaste: questi sono alcuni dei numeri di OfficinAcrobatica, nuovo polo culturale di formazione intorno alle discipline circensi dell’acrobatica aerea, ideato e realizzato da Barbera Vitangeli e Silvia Salvadori, che aprirà nel fine settimana a Bologna all’interno del parco del DLF-dopo lavoro ferroviario.

Tessuto, Trapezio, Cerchio e poi Verticali, Iyengar Yoga, Acroyoga, sono solo alcuni dei 15 corsi, per principianti e per intermedi, per adulti e per under 18 e 13, in partenza ad OfficinAcrobatica: le prove aperte, previste per il 25 26 27 settembre, hanno registrato il tutto esaurito dopo poche ore del lancio, fanno sapere fa OA rimarcando la propria "vocazione artistica-sportiva, molto radicata nel territorio bolognese ma allo stesso tempo  connessa al contesto nazionale ed internazionale". Le attività in partenza nell’autunno 2021 - assicurano dall'Officina, sono solo il primo passo dell’ampio progetto imprenditoriale: nel breve-medio termine lo spazio ospiterà eventi della città e del territorio nazionale mentre nel medio-lungo termine si prevede l’avvio di attività di formazione professionale, residenze artistiche per attori, danzatori, artisti e professionisti del circo contemporaneo, in un dialogo a 360° con il mondo delle performing arts. 

Officina Acrobatica è sport, arte ma anche imprenditoria femminile, innovazione e nuovi modelli di business. "Ciò che contraddistingue il progetto - rivendicano da OA -è la complementarietà delle sue fondatrici: da un lato Barbara Vitangeli, già direttrice artistica di Tessuti Aerei Bologna ed insegnante-formatrice di discipline aeree da 20 anni, e dall’altra Silvia Salvadori, ex-danzatrice, oggi ingegnere, project manager in ambito corporate innovation. L’unione delle loro esperienze e peculiartià porta OfficinAcrobatica ad essere un’impresa culturale sportiva a impatto, un progetto artistico per un’economia del bello, che mette al centro la cultura, la comunità, la meraviglia".

Silvia Salvadori - OfficinAcrobatica-2

“Officina Acrobatica è un sogno che si realizza - afferma Vitangeli, co-fondatrice e direttrice artistica di OA-. Siamo partite da un capannone, sfinito e stanco, sfidando l’incertezza di questi tempi che hanno piegato i settori dello Sport e dell’Arte, per rilanciare la capacità di Vedere, Immaginare, Creare. OfficinAcrobatica vuole supportare ogni anima scalpitante, a raggiungere una propria identità, la più possibile creativa, ampia e capace di confronto, con la conoscenza del proprio corpo fisico e il superamento dei limiti culturali e psicologici che esso si porta dietro.”

Silvia Salvadori, co-fondatrice e direttrice generale di OA, aggiunge:“OfficinAcrobatica non è solo una palestra o un centro culturale, ma vuole diventare un luogo che fornisca gli strumenti per prendere coscienza del proprio copro e delle sue capacità, un luogo dove prepararsi semi-professionalmente alle arti dello spettacolo, un luogo in cui gli artisti trovino spazio e supporto per le loro creazioni, un luogo dove far nascere nuove idee creative, attento alla sostenibilità ambientale, un centro di riferimento per la città di Bologna e per tutto il mondo professionale del circo contemporaneo.”

OfficinAcrobatica - yoga e spazio-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola di circo, apre il sipario su OfficinAcrobatica: "Un sogno che si realizza. Ma è solo l'inizio"

BolognaToday è in caricamento