rotate-mobile
Attualità

I nonni dei Centri diurni Cadiai preparano i regali per l'Emporio Solidale

Le piccole opere preparate dagli ospiti dei centri gestiti dalla Cooperativa sociale Cadiai sono stati consegnati all’Emporio Il Sole dell'Unione dei Comuni Valli Reno Lavino e Samoggia

Decorazioni natalizie, piccoli centritavola, segnaposti, originali alberi di Natale, e molti altri doni, tutti realizzati a mano, dagli ospiti dei Centri Diurni gestiti dalla Cooperativa sociale Cadiai, sono stati consegnati oggi all’Emporio Solidale “Il Sole” dell'Unione dei Comuni Valli Reno Lavino e Samoggia. Alla consegna erano presenti la Presidente Cadiai, Franca Guglielmetti, il Presidente dell’Unione e Sindaco del Comune di Casalecchio, Massimo Bosso, l’Assessore al Welfare, Massimo Masetti, la Presidente dell’Associazione Emporio Solidale Reno Lavino Samoggia, Milena Bellini.

Decine e decine di piccoli pensieri che verranno regalati nei prossimi giorni a chi frequenta l’Emporio e che sono stati confezionati uno a uno dagli oltre 50 anziani delle strutture Cadiai.

Il progetto

Il progetto ha una duplice valenza, da una parte il desiderio di fare qualcosa di concreto per chi ha meno, dall’altra la volontà di coinvolgere gli anziani dei Centri Diurni che dopo essere stati tanti mesi in casa, tra le mille difficoltà, da qualche tempo hanno potuto ricominciare a frequentare queste strutture, sebbene nel rispetto di rigorosi protocolli. Una realtà ora necessariamente diversa rispetto al passato, in particolare nel periodo natalizio quando si dedicavano ad attività manuali, fondamentali per il mantenimento delle loro abilità, volte a costruire, creare, allestire, dipingere piccoli oggetti che avrebbero poi condiviso con le proprie famiglie, durante le feste natalizie che ciascun centro avrebbe organizzato.

"Di fronte all’impossibilità di organizzare qualsiasi tipo di evento in cui promuovere lo scambio di doni, occorreva trovare un’alternativa – spiega Franca Guglielmetti, Presidente Cadiai –, dare una motivazione affinché gli ospiti non sentissero la difficoltà del momento. Da qui l’idea di realizzare regali per chi ha meno, per le famiglie che avrebbero potuto apprezzarli e averne anche bisogno. Un’idea che ha motivato i nostri ospiti e li ha resi orgogliosi di ciò che stavano facendo. Perché anche per loro, per cui è fondamentale mantenersi attivi, condividere questo progetto è stato vitale quanto lo è la funzione dell’Emporio Solidale “Il Sole” che provvederà alla distribuzione. In un anno così difficile, si è creato un grandissimo ponte, un grandissimo slancio da chi ha bisogno di “cura” a chi ha bisogno di altro supporto. Perché se accolte, se curate, anche le fragilità diventano una grande energia". La Cooperativa Cadiai ha inoltre regalato all’Emporio Solidale un quadro realizzato con la tecnica Batik dal Centro Diurno Arboreto di Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nonni dei Centri diurni Cadiai preparano i regali per l'Emporio Solidale

BolognaToday è in caricamento