rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità Bentivoglio

Storie dal territorio, trasformano vecchie biciclette in ebike: "In questo modo l'usato, come la vecchia due ruote del nonno, torna su strada"

Cinque amici, uniti dalla passione per le biciclette, hanno avviato la piccola attività a Bentivoglio

Una passione smodata per le due ruote ha portato 5 amici, che nella vita si occupano di tutt'altro, ad avviare una piccola attività che riporta in vita vecchie biciclette. O meglio, trasforma sgangherati veicoli a due ruote i e-bike. Andrea Spadoni, Christian Candini, Carlo Tosti, Stefano Tamari e Andrea Romagnoli sono gli ideatori del progetto che ha trovato sfogo nella creazione di Ciclofficine, una piccola srl aperta a metà dello scorso in un capannone a Bentivoglio, in via Luciano Lama. Li abbiamo intervistati per capire cosa fanno, e come riescono a trasformare tutto ciò che entra nella loro piccola officina.

"Tutto è nato dall'amore che abbiamo per le biciclette - ci raccontano - e così, ridendo e scherzando, siamo riusciti a realizzare qualcosa che permette di riutilizzare la vecchia bicicletta del nonno, o personalizzarla come si vuole. Alla base di tutto però, c'è la trasformazione di questi veicoli in ebike".

Entrando nel dettaglio spiegano: "Possiamo fare tutto, ma la bicicletta alla fine diventa elettrica. Crediamo molto in questo mezzo che non è solo sport o passione, ma un vero e proprio stile di vita, e se si percorrono lunghe distanze o semplicemente viene usata da persone di una certa età , l'ebike è perfetta. In una bicicletta possiamo cambiare anche solo una ruota, quella dietro, perché il motore che montiamo è sia motore che batteria. Insomma, è tutto inglobato e non bisogna fare grandissime cose, e questo ci permette di recuperare sopratuttto vecchie biciclette che altrimenti sarebbero rimaste abbandonate in cantina".

La richiesta più strana arrivata fino a ora?  "Stiamo modificando il telaio di una bicicletta cruiser, e quando sarà finita sarà veramente spettacolare. Attendiamo dei pezzi dall'America perché, come richiesto, sarà veramente particolare. Un altro esempio può essere la trasformazione di  una Graziella costruita 57 anni fa in ebike, e di proprietà di un' insegnante di Bologna. Poi ci sono persone che chiedono di montare anche selle in pelle dal valore di oltre 200 euro o chi vuole che costruiamo, pezzo per pezzo, una nuova due ruote. Amiamo quello che facciamo, e siamo felici quando le persone che si rivolgono a noi se ne vanno soddisfatte".

E concludono: "Per quanto possiamo divertici nel modificare delle biciclette o crearne nuove dal nulla, il nostro obiettivo è quello di rigenerare vecchiedue ruote riadattandole ai tempi, e per questo renderle delle ebike. In questo modo è l'usato a tornare a su strada".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storie dal territorio, trasformano vecchie biciclette in ebike: "In questo modo l'usato, come la vecchia due ruote del nonno, torna su strada"

BolognaToday è in caricamento