Riforma Codice della strada, le possibili modifiche: tutte le novità

Dalle bici 'contromano' al divieto di fumo in auto

Novità al Codice della strada. Se ne parla da giorni e il testo è in discussione alla commissione trasporti della Camera. Sono le modifiche al codice della strada 2019, l'aggregato di norme che disciplinano il comportamento di veicoli e conducenti sulla pubblica via. Già il Dl Sicurezza ha portato alcuni cambiamenti, ma questo provvedimento è in cantiere specificamente per la circolazione stradale.

Il testo aggiornato del Codice della strada non è ancora definitivo, e pertanto soggetto a modifiche. Tuttavia, alcuni cambiamenti riguarderanno da vicino comportamenti diffusi per gran parte degli utenti della strada. Vediamo le modifiche più controverse e discusse che automobilisti, scooteristi e ciclisti potranno trovarsi a osservare.

Bici 'contromano' e altre novità

Nel testo provvisorio è autorizzato il percorso controsenso da parte delle biciclette nel caso in cui la zona attraversata dal ciclista rientri nelle cosiddette 'zone 30'. Studi effettuati in altri paesi europei indicano che questa disciplina non arrecherebbe disagi o rischi per la sicurezza stradale, poiché le auto dovrebbero andare appunto molto piano. La norma anche se approvata dovrebbe comunque essere recepita dalle città con un'apposita ordinanza e segnaletica stradale esplicita. Sempre sul fronte delle due ruote, verrebbero esplicitati nel codice anche il casco obbligatorio, l'accesso alle preferenziali, e la doppia linea dopo semafori e stop.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

Torna su
BolognaToday è in caricamento