rotate-mobile
Attualità

Cuocere la pasta a fuoco spento (per risparmiare gas): le dritte del Nobel Giorgio Parisi

Lo studioso, che riceverà il Sigillum Magnum dell’Università di Bologna, recentemente era balzato anche agli onori delle cronache quotidiane inserendosi nell'attualissimo argomento caro bollette e tecniche per risparmiare

Per il prossimo 28 novembre in programma un importante evento di Alma Mater dedicato al fisico Premio Nobel Giorgio Parisi.

Lo studioso, che riceverà il Sigillum Magnum dell’Università di Bologna, recentemente era balzato anche agli onori delle cronache quotidiane inserendosi nell'attualissimo argomento caro bollette e tecniche per risparmiare gas in cucina.  

Il Premio Nobel ha infatti ricondiviso un post che illustra le potenzialità della cucina a fuoco spento - tradizionalmente considerata "roba da grandi chef". Più facile di quanto si possa pensare invece. 

Caro bollette, i consigli dell'Energy manager Ausl per risparmiare | VIDEO

Cucinare a fuoco spento, le dritte del Premio Nobel

"Dopo aver portato l’acqua a ebollizione, buttate la pasta e aspettate 2 minuti. Poi spegnete il gas, coprite con un coperchio e calcolate un minuto circa in più (rispetto ai minuti consigliati di cottura sul pacco di pasta, ndr). Almeno 8 minuti di risparmio di gas. Senza voler fare moltiplicazioni per le famiglie italiane, credo che sia una notizia da divulgare, dovremmo cambiare abitudini e non è detto che sia un male", si legge nel post ricondiviso da Parisi.

Ma davvero funziona o il rischio è di mangiare pasta un po' troppo "al dente"? Uno studio dell'associazione Pastai italiani di qualche tempo fa in effetti aveva rilevato che usando il coperchio durante l’ebollizione si risparmia, oltre al tempo, fino al 6% di energia ed emissioni di CO2 ; risparmio che arriva al 47% spegnendo il fuoco dopo i primi 2 minuti di cottura tradizionale.

Parisi specifica nel post che non sono calcoli suoi, riporta studi e dati altrui: "Penso che la cosa importante sia usare il coperchio sempre. Poi dopo che bolle se si lascia a fuoco bassissimo con il coperchio si consuma poco", scrive lo scienziato. In tanti hanno provato subito a seguire i consigli e le reazioni sono molto positive. Funziona. D'altronde, perché non dovrebbe? Basta non avere fretta.

a

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuocere la pasta a fuoco spento (per risparmiare gas): le dritte del Nobel Giorgio Parisi

BolognaToday è in caricamento