Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Arriva la Luna Blu : quando e dove vedere lo spettacolo nel cielo a Bologna

Blue Moon' è un nome tradizionale dato alla tredicesima fase di luna piena che si verifica in un anno solare...

Domenica 22 agosto sarà possibile ammirare la Luna Blu, meglio nota come Luna dello Strione o  Luna del Grano: un evento molto raro. Perché si chiama luna blu?  'Blue Moon' è un nome tradizionale dato alla tredicesima fase di luna piena che si verifica in un anno solare. La Luna Blu è stata vista e registrata per la prima volta nel 1883. Un'altra Blu Full Moon è stata vista nel 1991. Appare blu nelle sue sfumature per il movimento delle nuvole di polvere causate da eruzioni vulcaniche o incendi boschivi sulla Terra.

Riti e credenze

La luna piena, o plenilunio, si verifica quando l’emisfero lunare illuminato dal sole, che si trova in posizione opposta alla luna, è interamente visibile dalla Terra. A livello simbolico la luna piena concentra le energie di tutte le fasi lunari nel suo cerchio perfetto, luminoso. E’ un simbolo di pienezza, totalità. E proprio per questo le sono attribuite energie potenti.

È un buon momento per prendere una decisione o ottenere risposte. Con agosto la ruota dell'anno gira, il periodo dominato dal  sole e dalla generosità della natura, vede il calare. E' antica usanza ringraziare la terra per l'abbondanza dei suoi doni ricevuti, di cui finalmente si godono i risultati, dopo le fatiche. Sebbene agosto per noi significhi vacanze, per i celti segnava la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno.

In questo momento dell'anno si festeggia Lughnassad, feste del dio Lug, durante la quale si usa ringraziare la terra per l'abbondanza di doni elargiti. Le caratteristiche di questo periodo sono ottimismo, gioia di vivere, creatività al massimo grado, libertà di esprimersi.

Il 22 agosto, la Luna Piena in Acquario è congiunta a Giove. Porta fiducia e fortuna in amore e al lavoro ci suggerisce di assaporare le nostre emozioni senza costrizioni e di condividerle con chi ci sta vicino. Ci incoraggia ad essere felici, a vivere intensamente il presente e ad assaporare i piaceri che ci vengono offerti.

Dove vedere la Luna Blu

E' fondamentale recarsi in un posto dove non ci sia inquinamento luminoso, in modo da ammirare la Luna Blu nel suo massimo splendore. A Bologna e provicina sono tanti i posti dove potersi recare : ecco i nostri consigli!

Parco dei Gessi e Calanchi dell'Abadessa: è un parco che si sviluppa sulle prime pendici della collina bolognese, tra i comuni di  Bologna, San Lazzaro di Savena, Ozzano dell'Emilia e Pianoro, ad altitudini comprese fra 70 e 400 m s.l.m. Ogni angolo è adatto per fermarsi ad osservare il cielo, in una notte d'estate.

Parco Cavaioni: è uno dei parchi più estesi della collina bolognese. Comprende vaste zone a bosco, prati e coltivi e nel ‘700 era un grande podere agricolo e ancora oggi mantiene molte delle sue caratteristiche strutturali di paesaggio agrario

Villa Chighi: è un parco con una superficie di quasi 28 ettari e si estende sui primi rilievi collinari immediatamente fuori Porta San Mamolo, situato a ridosso dell'abitato urbano. Parte del parco è adibita a terreni agricoli e, recentemente, al pascolo

Lido di Casalecchio: fronte al Parco della Chiusa c'è il Lido di Casalecchio, raggiungibile dal centro della cittadina con una passeggiata ciclabile panoramica sulla Chiusa e sul fiume

Villa Spada : una distesa di verde che si estende per circa 6 ettari all’estremità della stretta dorsale tra il rio Meloncello e il Ravone, a ridosso della città dove ammirare non solo l'eclissi di luna, ma anche uno splendido panorama sulla città

Colle di Barbiano: si tratta di una vasta area panoramica vicinissima al centro di Bologna, vicino al bivio di San Vittore che conduce al Monte S.Vittore. Punto del Sentiero Cai 902.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la Luna Blu : quando e dove vedere lo spettacolo nel cielo a Bologna

BolognaToday è in caricamento